fbpx

Vibonese, anche il presidente Caffo tra i positivi al Covid. Rinviato il match contro il Foggia

Vibonese Presidente Vibonese Pippo Caffo

Anche il presidente della Vibonese Caffo è risultato positivo al Coronavirus. Rinviato il match contro il Foggia

Anche il presidente della Vibonese Caffo è tra i positivi al Covid riscontrati nel gruppo squadra, per un totale salito ieri a 20. Ad annunciarlo è lo stesso numero uno rossoblu con una dichiarazione al sito ufficiale.

“Vorrei tranquillizzare tutti dicendo che sto bene – afferma Caffo – Anche io come tanti dei miei giocatori, componenti dello staff e dirigenti ho contratto il Covid-19 ma sono tranquillamente a casa, senza nessun sintomo. Per fortuna al momento non registriamo particolari problemi tranne che su un nostro dirigente per il quale è stato necessario il ricovero in ospedale, ma è chiaro che ciò che è successo è qualcosa di terribile e che sarebbe potuto diventare ancora più grave se il nostro staff medico, sapientemente guidato dal Dottor Cino Bilotta e gli enti preposti, non avessero agito per come hanno fatto, muovendosi con estrema celerità e lungimiranza per salvaguardare la salute non solo dei componenti della Vibonese Calcio ma anche della cittadinanza. A loro il mio particolare ringraziamento e grazie anche alla Lega nella persona del suo presidente, Francesco Ghirelli, il quale, comprendendo la situazione straordinaria, ha permesso il rinvio della gara di domenica contro il Foggia. La situazione ovviamente resta in emergenza, ma gli ultimi risultati dei tamponi ci fanno ben sperare. Forza Vibonese”.

Nel frattempo è stato ufficialmente rinviato il match contro il Foggia di domenica.