fbpx

Turchia-Croazia, Domagoj Vida scende in campo ma viene sostituito nell’intervallo: è positivo al Coronavirus

Foto Getty / Laurence Griffiths

Domagoj Vida sostituito nell’intervallo di Turchia-Croazia: il calciatore riceve l’esito del tampone che ne attesta la positività al Coronavirus

Domagoj Vida-Coronavirus: il clamoroso episodio durante Turchia-Croazia – Nell’intervallo dell’amichevole Turchia-Croazia, la formazione allenata da coach Dalic ha deciso di fare a meno di Domagoj Vida, esperto centrale che in passato aveva stuzzicato anche l’interesse di Milan e Roma. Il motivo? È risultato positivo al Coronavirus. Il calciatore, come tutti i compagni, era risultato negativo nei test di lunedì, mentre alla Federazione croata, nel corso della partita contro la Turchia, sono arrivati i risultati dei test per la partita contro la Svezia che indicavano la positività del calciatore. Domagoj Vida è stato costretto ad uscire a metà partita dunque, come capitato a Justin Turner durante l’ultima gara delle MLB Finals.

Domagoj Vida-Coronavirus: il clamoroso episodio durante Turchia-Croazia –Dopo che tutti i giocatori e i membri dello staff sono risultati negativi nel test di lunedì in vista della partita con la Turchia – si legge nel comunicato diffuso dalla Federazione croata – mercoledì mattina è stato effettuato un altro giro di tamponi per la partita con la Svezia. La Federazione ha ricevuto i risultati dei test dopo la mezzanotte ora locale e questi mostrano la positività al Covid di Domagoj Vida. Lo staff medico della nazionale croata ha ricevuto le prime informazioni all’intervallo di un risultato potenzialmente positivo. Questa è una procedura comune e un risultato ‘sospetto’ viene testato nuovamente per confermarlo. Poiché il selezionatore Zlatko Dalić aveva già deciso in quel momento di cambiare Vida, il servizio medico della nazionale ha isolato il calciatore secondo tutte le misure epidemiologiche fino alla conferma dei risultati dei test. Vida, secondo il regolamento, trascorrerà i prossimi giorni in auto isolamento a Istanbul“.