fbpx

Tentato omicidio in Calabria: ritrovato a Trapani e arrestato 24enne senegalese

arresto carabinieri migrante

L’autore dell’agguato ha cercato di fuggire, ma la sua fuga è termianta a Compobello di Mazara

E’ terminata a Campobello di Mazara (provincia di Trapani) la fuga di un 24enne senegalese, irreperibile dal 10 ottobre scorso dopo il tentato omicidio di un 25enne gambiano. Un episodio avvenuti a Sibari, (Cosenza). La vittima era stata raggiunta da diverse coltellate all’addome, che non si sono rivelate mortali. A distanza di un mese dall’agguato consumato in Calabria, i militari della Compagnia di Mazara del Vallo, in continuo contatto con i militari della Tenenza di Cassano all’Jonio (Cosenza) hanno prima localizzato e successivamente arrestato T. B., eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emesso dal gip di Castrovillari su richiesta della locale Procura a seguito delle indagini condotte dai carabinieri di Corigliano Calabro. Dopo il tentato omicidio il giovane era fuggito a Campobello, dove in questo periodo dell’anno la comunità di lavoratori extracomunitari aumenta vistosamente per via della raccolta delle olive.