fbpx

Suicidio in Sicilia: pensionato compra della benzina e si dà fuoco

La tragedia si è consumata a Gravina di Catania: i carabinieri indagano sul movente che ha spinto l’anziano a compiere questo gesto estremo

I carabinieri di Gravina di Catania indagano per suicidio dopo il ritrovamento del corpo carbonizzato di un uomo in via Giusti, a Gravina di Catania, paese dell’hinterland etneo. La vittima è un pensionato di 71 anni. Un ex impiegato alla Cesame, la storica azienda catanese specializzata nella vendita di accessori e forniture di sanitari. L’uomo si sarebbe tolto la vita dandosi fuoco. Nessun movente al momento darebbe spiegazione al gesto. Secondo quanto ricostruito dai militari dell’Arma, il pensionato avrebbe comprato della benzina e con la sua auto, una Fiat Panda, si è recato nella strada periferica alla città. Sceso dalla vettura si sarebbe cosparso con il carburante acquistato poco prima dandosi fuoco. A dare l’allarme sono stati alcuni residenti. I carabinieri, in queste ore, stanno sentendo familiari e parenti della vittima per recuperare informazioni e capire motivo di questo gesto estremo, che ancora non ha spiegazioni.