fbpx

Serie A – Gravina attacca: “preoccupato per il mancato coordinamento delle Asl. Struttura unica per i tamponi? Si farà”

Gettyimages / Paolo Bruno

Gabriele Gravina si dice preoccupato per il mancato coordinamento delle Asl in Italia ed apre alla costruzione di una struttura unica per processare i tamponi

Coronavirus e Serie A, un binomio che continua a tenere banco negli ambienti relativi al calcio italiano. A margine del consiglio Figc di oggi, il presidente federale Gabriele Gravina ha commentato così la situazione legata al mancato coordinamento delle Asl territoriali e l’ipotesi di una struttura unica per l’analisi dei tamponi: “sono preoccupato per il mancato coordinamento di alcune Asl, perché la mancata disponibilità di calciatori a livello internazionale comporta delle sanzioni. Ci siamo mossi con i ministri competenti. Da questo punto di vista l’Italia non sta facendo una bella figura internazionale. Avere pressione da altre federazioni in questo momento in cui dovremmo dare un segnale partecipazione. Siamo l’unica federazione in Europa che ha problemi di questo tipo. Condividiamo l’idea della centralità dei tamponi. L’avevo già proposta in precedenza e l’abbiamo già approvata in precedenza venerdì. La struttura unica sui tamponi è una mia proposta che risale a qualche mese fa rispedita al mittente anche se ora sono contento che sia tornata in auge. Ne abbiamo parlato anche oggi in Consiglio federale e dalle leghe ci è stato garantito che sarà fatta“.