fbpx

Scuole chiuse, a Torino continua la protesta di Anita e Lisa: “i miei compagni li incontro al Centro Commerciale, che senso ha?” [VIDEO]

anita protesta dad torino

Anita è la bambina simbolo in Italia nella lotta contro la didattica a distanza

“Ci stanno prendendo in giro. Vorrà dire che studieremo seduti davanti alla Regione”. Non nasconde la propria delusione Anita, la dodicenne che ormai da settimane manda avanti la protesta contro la chiusura delle scuole e la didattica a distanza seguendo ogni mattina le lezioni, seduta al banco, davanti alla scuola media ‘Italo Calvino’, di Torino. La notizia che il Piemonte è “zona arancione”, ma che le classi di seconda e terza Media resteranno ancora chiuse, non va proprio giù alla studentessa che solo pochi giorni fa ha incontrato il governatore Alberto Cirio. Ma la situazione ancora non è cambiata. “Tutto questo non ha senso, coi compagni ci vediamo il pomeriggio al Centro Commerciale. A questo punto credo sia meglio incontrarsi a scuola”, fanno notare Anita e l’amica Lisa ai microfoni dei giornalisti presenti.