fbpx
MALTEMPO,
ALLERTA METEO IN CALABRIA E SICILIA:
LA DIRETTA SU www.meteoweb.eu

Caso Cotticelli, il Consiglio dei Ministri sceglie il nuovo Commissario alla Sanità

palazzo chigi

Caso Cotticelli, il Consiglio dei Ministri sceglie il nuovo Commissario. Alla riunione parteciperà il presidente facenti funzioni, Nino Spirlì

Una riunione del Consiglio dei Ministri, presieduta da Giuseppe Conte si svolgerà, intorno alle 21:30 per la nomina del nuovo commissario alla Sanità in Calabria, dopo le dimissioni di Saverio Cotticelli. Alla riunione parteciperà, come ha annunciato durante il Consiglio Regionale a Palazzo Campanella, il presidente facenti funzioni, Nino Spirlì. In nottata dovremmo avere il nome del nuovo commissario.

Sanità in Calabria, Wanda Ferro: “Conte scelga persona competente ed estranea alla attuale gestione delle aziende calabresi”

“Il Consiglio dei ministri si riunisce questa sera per decidere la nomina del nuovo commissario della sanità in Calabria. Considerata l’ostinazione del governo a proseguire sulla strada di un commissariamento che ad oggi non ha prodotto alcunché di positivo per il sistema sanitario regionale, almeno il presidente Conte risparmi ai calabresi un nuovo scempio, ed individui una personalità di elevato profilo e comprovata competenza ed esperienza di gestione nel settore sanitario”. E’ quanto afferma il deputato di Fratelli d’Italia Wanda Ferro, che prosegue: “Chiediamo con forza che il nuovo commissario sia del tutto estraneo alle attuali e passate esperienze di gestione commissariale delle aziende calabresi, caratterizzate da gravi conflittualità e pesanti inefficienze. La Calabria non può permettersi altri flop. Dall’aumento del debito sanitario al peggioramento dei Lea, ai ritardi nell’organizzazione covid, le responsabilità dei commissari governativi a tutti i livelli sono evidenti e imperdonabili. Il presidente Conte abbia il buon senso di affidare la sanità calabrese ad una figura che debba rendere conto soltanto ai cittadini calabresi e non agli interessi della sua maggioranza”, conclude.