fbpx

Sanità in Calabria, la parodia della moglie di Gaudio di La7 spopola sul web: “Io a Catanzaro ucci vaiu” [VIDEO]

parodia moglie gaudio

Sanità in Calabria, la rinuncia di Gaudio per il rifiuto della moglie di trasferirsi a Catanzaro diventa una parodia: il simpatico VIDEO di La7

Ha fatto tanto discutere, nei giorni scorsi, la rinuncia di Eugenio Gaudio alla nomina di nuovo commissario della sanità in Calabria, dopo le dimissioni di Cotticelli e Zuccatelli. Alla base della scelta, motivi personali, ma ufficiosamente è stata la rinuncia della moglie a volersi trasferire a Catanzaro a far desistere l’ex Rettore della ‘Sapienza’ di Roma. Una decisione, ormai una settimana fa, che non ha portato novità, ma solo ipotesi e indiscrezioni, dal Governo. In mezzo, sit-in, promesse e dichiarazioni, ma la scelta vuole essere ponderata e logica, per non sbagliare ancora.

Nel frattempo, però, la vicenda Gaudio, con rifiuto della moglie, diventa una parodia. Nel corso di ‘Non è l’Arena‘, programma di La7 condotto da Massimo Giletti, una donna si è infatti improvvisata “moglie di Gaudio”, imitandola e spiegando al giornalista-attore che la ferma per strada i motivi della rinuncia. Il tutto, tra battute contorniate dall’accento tipicamente cosentino. Il titolo del breve corto: “Io a Catanzaro ucci vaiu”. In basso il VIDEO.

Sanità in Calabria, la parodia della moglie di Gaudio: “Io a Catanzaro ucci vaiu” [VIDEO]