fbpx

Sanità in Calabria, Furgiuele (Lega): “Zuccatelli politico mascherato da tecnico”

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Sanità in Calabria, Furgiuele (Lega): “un politico mascherato da tecnico al posto di Cotticelli, un signore che ha già dato prova scarsissima delle proprie capacità in Calabria. Eccolo il sostituto di Cotticelli”

“Un politico mascherato da tecnico al posto di Cotticelli, un signore che ha gia’ dato prova scarsissima delle proprie capacita’ in Calabria. Eccolo il sostituto di Cotticelli”. Lo afferma in una dichiarazione il deputato della Lega Domenico Furgiuele. “Avevo detto in tempi non sospetti – aggiunge – che Giuseppe Conte e il ministro Speranza ci avrebbero rifilato l’ennesima patacca ed eccola qui, sotto gli occhi stupefatti di tutti anche di molti di centro-sinistra. Perchè non era questa la soluzione, perchè era lecito aspettarsi qualcosa di più dopo lo scempio della sanità calabrese che il governo nazionale aveva perpetrato e giustificato, salvo poi tirarsi indietro con il siluramento fuori tempo massimo di Cotticelli. Se non fosse che arriva in un contesto drammatico, la nomina di Zuccatelli a improbabile salvatore della nostra salute ad opera del governo Conte, sarebbe una barzelletta, l’ennesima. Invece e’ la prova plastica, evidente ed avvilente di quanto l’esecutivo nazionale consideri poca cosa la Calabria. Un atto di discriminazione istituzionale senza precedenti che, lungi dal quietare gli animi delle tante persone esasperate in questa nostra martoriata terra, finirà per creare nuovi problemi, anche di ordine sociale perchè Zuccatelli non è uomo capace di rasserenare l’ambiente, bensì è una personalità divisiva. Mai governo si era mostrato così nemico dei calabresi, mai eravamo scesi tanto in basso”. “Ma i calabresi – conclude Furgiuele – si faranno sentire. In molti si faranno sentire nelle piazze e in Parlamento perche’ il governo sta giocando con il sacrosanto diritto alla salute della nostra gente. Cosa che non gli permetteremo più”.