fbpx

Reggio Calabria, sabato da “zona rossa”: sole, sport e passeggio sul Lungomare, controlli della Polizia sul Corso Garibaldi [FOTO]

  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
/

Le immagini del Corso Garibaldi e del Lungomare di Reggio Calabria

E’ un altro sabato da “zona rossa” per i cittadini di Reggio Calabria. La splendida giornata di sole e la temperatura mite dello Stretto hanno spinto molti a recarsi in centro per una passeggiata e qualche ora di attività motoria. Non si è vista sicuramente la folla dei “tempi normali”, ma la gente sta iniziando ad abituarsi a questa situazione e nel rispetto delle norme consentite dal Dpcm ha fatto un salto sul Lungomare per una boccata d’aria, con distanziamento e mascherine.

Quasi deserto invece il Corso Garibaldi, dove la quasi totalità delle attività commerciali sta rispettando le chiusure imposte. Diversi controlli sono stati messi in atto da parte della Polizia, con gli agenti che chiedevano a qualche passante l’autocertificazione e altre pattuglie a vigilare le principali vie del centro città. E’ tuttavia lampante il grande responsabilità da parte della popolazione reggina che in questi giorni di emergenza sanitaria, causata dall’aumento dei contagi da Coronavirus, sta dimostrando di saper rispettare le regole di prevenzione.