fbpx
MALTEMPO,
ALLERTA METEO IN CALABRIA E SICILIA:
LA DIRETTA SU www.meteoweb.eu

Reggio Calabria, il cestista Marco Laganà positivo al Coronavirus: è sintomatico e lancia un importante messaggio social [FOTO]

/

Reggio Calabria, Marco Laganà positivo al Coronavirus: il cestista lancia un importante messaggio social e invita a non prendere alla leggera la malattia

Nuovo caso di Coronavirus nel basket italiano che, purtroppo, questa volta tocca da vicino la città di Reggio Calabria. Marco Laganà, cestista reggino che milita nella Pallacanestro Biella, ha annunciato attraverso il proprio profilo Instagram di essere risultato positivo al Covid-19. Marco Laganà ha spiegato di aver avuto diversi sintomi, quelli comuni a molte persone che hanno contratto la malattia, alcuni particolarmente fastidiosi come un generale malesse fisico, raffreddore e spossatezza. Nonostante questo sta trovando ugualmente la forza di allenarsi.

Il cestista reggino ha voluto lanciare un importante messaggio a tutti i suoi follower invitandoli a non prendere alla leggere la malattia che è riuscita a mettere in difficoltà un atleta allenato e dallo stile di vita salutare come lui, dunque rischia di fare danni ben più gravi a soggetti deboli o a rischio: “ciao a tutti, martedì sono risultato positivo al Covid. Sono da tre giorni chiuso in casa. Scrivo questo perchè gradirei che la gente fosse al corrente che non è una cosa da poco e vorrei che ve ne rendiate conto. I primi giorni sono veramente sfiancati. Ho fatto una notte senza chiudere occhio, mal di testa allucinante e dolori alla schiena veramente forti che ho ancora, il tutto sommato a raffreddore, mal di gola e affanno. Ora, dopo qualche giorno, non sento nessun odore, ma i sapori ancora si. Mi sento sempre molto stanco e dormo molto di più di quanto io sia abituato. Nonostante questo, però, sto avendo la forza di volontà di agire e mi alleno costantemente in casa con una palla, cyclette e dei pesi. Scrivo questo per dire di fare attenzione, non sottovalutate la cosa. Se, per me che conduco una vita salutare risulta così fastidioso, non oso immaginare come si possa sentire un signore anziano o chi ha patologie pregresse. La mia unica preoccupazione è cercare di essere al 100% per l’inizio del campionato domenica prossima, per qualcuno potrebbe essere qualcosa di più importante. Mettete mascherina, lavatevi le mani, e non andate in posti in cui non è necessario. Non è uno scherzo. Buona serata“.