fbpx

Reggina, Toscano a tutto campo: dall’aspetto mentale a quello atletico. Poi esalta il gruppo e spiega il perché di alcune scelte

Reggina toscano Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Reggina, parla per la prima volta dalla sconfitta contro il Pisa il tecnico amaranto Mimmo Toscano: le sue parole ai canali ufficiali

Non aveva parlato subito dopo la sconfitta, perché aveva deciso di farlo solo il presidente. Bocche cucite anche ieri dalla società. Ma ora, a due giorni dal terzo stop di fila, ha espresso il suo parere anche l’allenatore della Reggina Mimmo Toscano. Lo ha fatto tramite i canali ufficiali del club, a ‘Tutti Figli di Gallo‘.

IL GRUPPO“Solo chi vive ogni giorno un gruppo di ragazzi può sapere le dinamiche. Questo è sano, composto da bravi ragazzi, unito, con personalità diverse. Stanno cercando di metterle insieme. Ovviamente i risultati amplificano certe cose, ma i ragazzi stanno cercando di uscire da questa situazione che stiamo attraversando”.

ATTEGGIAMENTO“Farci schiacciare? E’ successo solo contro il Pisa. Gli ultimi 20 minuti ci siamo schiacciati, perché prima abbiamo anche creato tirando in porta con Di Chiara, Denis, Loiacono su angolo. Poi ci sono anche gli avversari: ti mettono quattro uomini freschi davanti e ti costringono a indietreggiare. L’ingresso di Bianchi dopo l’infortunio a Menez? Per il modo di giocare degli avversari. Mettere un altro attaccante, perlopiù con le stesse caratteristiche di Vasic, mi avrebbe portato solo a sacrificarlo. Il buco a centrocampo si sta verificando nelle ultime partite. Rispetto alle prime, recuperiamo più in ritardo rispetto a prima, e siamo così costretti al fallo tattico”.

CONSAPEVOLEZZE“Vincendo con l’Entella, la consapevolezza e l’autostima sarebbero state diverse. Ora quello che dobbiamo fare e non perdere le certezze, le consapevolezze. L’errore da non fare è cercare il colpevole. Da un anno e mezzo, da quando sono qui, c’è sempre stata unità d’intenti tra me, direttore e presidente”.

CONDIZIONE FISICA – “Siamo uno staff che lavora insieme da un anno e mezzo. Abbiamo dato sempre certezze da un punto di vista fisico, e non aggiungo altro”.

INDISPONIBILI“Rivas dovrebbe aggregarsi giovedì, Faty ci vuole, Rolando si aggregherà la prossima settimana perché sta procedendo bene. Lafferty si aggregherà domani con noi. Rivas e Lafferty potrebbero essere convocati? Sì”.

DOVE MIGLIORARE“Dove dobbiamo migliorare? Nell’atteggiamento mentale, e non deve succedere in questo momento. E’ come se ti viene il braccetto corto, abbiamo poco coraggio, ed è così che si porta l’episodio a proprio favore. In questo momento non dobbiamo guardare nel lungo periodo ma guardare partita per partita e mettere mattoncino per mattoncino. E’ l’unico modo per riacquisire consapevolezza e penso che contro il Monza sia la partita giusta per fare una grande prestazione”.

CAMBIO MODULO“Può succedere, come è successo con l’Entella e in casa del Pordenone”.

Reggina, il punto sugli indisponibili in vista di Monza: quattro out sicuri e tre da valutare. E c’è già chi scalpita…