fbpx

Reggina, Lafferty scoppia in lacrime e un avversario lo deride sui social. Poi le scuse: “Non sapevo del dramma che lo ha colpito” [FOTO]

  • Photo by Charles McQuillan/Getty Images
    Photo by Charles McQuillan/Getty Images
  • Photo by Charles McQuillan/Getty Images
    Photo by Charles McQuillan/Getty Images
  • Photo by Charles McQuillan/Getty Images
    Photo by Charles McQuillan/Getty Images
  • Photo by Charles McQuillan/Getty Images
    Photo by Charles McQuillan/Getty Images
  • Photo by Charles McQuillan/Getty Images
    Photo by Charles McQuillan/Getty Images
/

Dopo la sconfitta con la sua Nord Irlanda, l’attaccante della Reggina Lafferty è scoppiato in lacrime: gaffe di un avversario sui social, che poi si scusa

Chiamiamola gaffe. Anche perché successivamente sono arrivate le scuse, a dimostrazione che l’azione non è stata fatta in mala fede. Nella serata di ieri, l’Irlanda del Nord ha perso la possibilità di accedere agli Europei  venendo sconfitta in casa della Slovacchia ai tempi supplementari. All’attaccante della Reggina Kyle Lafferty non è bastato il grande apporto riuscito a dare alla sua squadra dopo l’ingresso in campo.

E così, a fine gara, è scoppiato in lacrime insieme ad altri compagni per via di un epilogo triste sul campo. Per lui però, purtroppo, è stato anche lo sfogo dopo una settimana difficile, una delle più tristi della sua vita. Una settimana fa, infatti, com’è noto ha perso prematuramente la sorella Sonia, volando in anticipo dalla famiglia per stargli accanto in un momento così brutto. Ieri, per l’occasione, è anche sceso in campo con una maglia speciale durante il riscaldamento.

laffertyLe sue lacrime, frutto di una serie di fattori, non sono però state ben comprese da un avversario in particolare. Leigh Griffiths, calciatore scozzese del Celtic (avversario storico dei Rangers di cui Lafferty è stato giocatore) – eccitato dopo la vittoria della Scozia in Serbia – ha infatti ritwittato una foto che ritrae l’attaccante amaranto in lacrime e con su scritto: “Questa foto è l’unica cosa che potrebbe rendere migliore la serata”. Un’ironia di cattivo gusto, considerando appunto ciò che il calciatore ha passato nell’ultima settimana.

Successivamente, lo stesso calciatore ha tenuto a precisare di non essere a conoscenza di quanto accaduto a Lafferty e che si è trattato di un malinteso, chiedendo scusa e porgendo un grande abbraccio all’attaccante della Reggina e a tutta la sua famiglia.

griffiths lafferty storia