fbpx

Le Previsioni Meteo per venerdì 27 Novembre: piovaschi in Sicilia

Le Previsioni Meteo per venerdì 27 Novembre: domani temporali in Sardegna, piovaschi in Sicilia

Il tempo previsto sull’Italia domani, venerdì 27 Novembre 2020: il bollettino a cura dell’Aeronautica Militare.

Al Nord cielo molto nuvoloso per nubi basse e stratiformi su Emilia-Romagna, restanti aree pianeggianti e Liguria, dove su quest’ultima si avranno dal pomeriggio sera anche delle piogge; formazione di foschie dense e nebbie lungo il corso del po’ al primo mattino e dopo il tramonto. Spesse velature in transito sulle aree alpine occidentali, mentre sul restante settentrione prevarranno generali condizioni di bel tempo.

Centro e Sardegna: estesa copertura nuvolosa sull’isola con precipitazioni, che dal pomeriggio potranno assumere carattere anche temporalesco sulla parte centromeridionale; nubi in progressiva intensificazione sulle regioni peninsulari, con deboli piogge che, dal pomeriggio, interesseranno le aree costiere tirreniche toscane e dell’alto Lazio.

Sud e Sicilia: nuvolosità irregolare in area ionica, con addensamenti responsabili di qualche isolato piovasco serale sulla parte siciliana; cielo sereno o velato sul restante meridione, con qualche annuvolamento un pò più consistente al mattino sulle zone interne e a ridosso delle aree appenniniche, e, dalla sera, sul restante territorio centromeridionale dell’isola.

Temperature: minime in flessione sui rilievi del Triveneto; in aumento su Liguria orientale, Pianura Padana, Sardegna, Toscana, nord Marche ed Umbria; senza variazioni di rilievo sul resto del Paese; massime in calo su basso Piemonte, Liguria centro orientale ed Alpi nordorientali; in tenue aumento sulle marche settentrionali; stazionarie altrove.

Venti: moderati settentrionali sulla Liguria di ponente; da deboli a moderati sudorientali sulle regioni tirreniche con ulteriori rinforzi serali sulla Sardegna; deboli variabili altrove.

Mari: molto mossi i mari attorno alla Sardegna e lo stretto di Sicilia; da mosso a molto mosso il Mar Ligure; mossi il restante Tirreno ed il basso Ionio ad ovest; poco mossi i rimanenti bacini.