fbpx

La grande impresa di Pasquale Passaniti: il gelatiere di Cesare ha percorso in mountain bike 201km con 5.667 metri di dislivello sulle montagne di Reggio Calabria [FOTO e DETTAGLI]

/

Grande impresa del gelatiere di Cesare appassionato di Mountain Bike Pasquale Passaniti, che ha percorso 5.667 metri vincendo la “Aspro Climb 5k”

“Tu, che sei giornalista, ci puoi spiegare il perché di questa ‘zona rossa’ in Calabria? E come possiamo muoverci? Per fare sport? Io vado in bici, come faccio ad allenarmi se non posso spostarmi da un Comune all’altro?”. Sono tante le domande che assalgono il direttore di StrettoWeb, Peppe Caridi, al suo ingresso nella gelateria “Cesare” per gustarsi un buon gelato. “Se ti alleni in bici puoi anche uscire dal tuo comune, è difficile contagiare o contagiarsi pedalando in solitaria durante il lockdown” risponde il nostro direttore. “E scusa, i locali sono aperti per l’asporto. Io vorrei tanto un panino di Penna, a Cucullaro. Vorrei prenderlo da asporto e mangiarlo a casa. Posso andare, anche se è in un comune diverso dal mio?”. Il direttore non sa più come rispondere. L’asporto è consentito, ma in teoria non si potrebbe uscire dal proprio comune, a meno che nello stesso non manchino attività che si trovano solo in comuni limitrofi. “Dovresti dimostrare che a Reggio non c’è nessuno che può farti un panino come quello di Penna”. Poi la brillante idea: “A meno che non vai in bicicletta. Ti stai allenando, puoi uscire dal Comune. Certo, salire a Cucullaro in bici…”

percorso pasquale passaniti“Eh, che problema c’è. Ieri ho fatto più di 201 chilometri con 5.667 metri di dislivello e secondo te non posso andare da Penna a prendermi un panino? Digli di iniziare a ‘cunzarlo”.

Abbiamo scoperto così il grande talento sportivo di Pasquale Passaniti, gelatiere di Cesare e grande appassionato di ciclismo escursionistico che ha appena vinto “Aspro Climb 5k“, la grande sfida da svolgere con Mountain Bike o con bici da corsa, rivolta a tutti gli appassionati di ciclismo e che consiste nello scalare almeno 3.185 metri o 5.140 di dislivello in ogni parte d’Italia scegliendo tra un percorso unico (con una partenza e un arrivo) o un segmento (un tratto fisso da ripercorrere più volte tra salita e discesa). Vincendo la prima sfida ci si assicura l’inserimento nella classifica ‘Top Climber’, vincendo la seconda si riceve anche la maglia celebrativa.

asproclimb5k

asproclimb5k

L’idea nasce dai 3 soci dell’Asd Aspromontebike Ciclotrekking Giampaolo Sclapari, Domenico Laurendi e Francesco Marra, partorita già da diversi mesi ma nata e lanciata ufficialmente lo scorso 21 settembre, con tanto di sito ufficiale (https://asproclimb5k.weebly.com) e attività promozionale sui social. Questa sfida è a tutti gli effetti un’attività libera individuale che, in forma gratuita, chiunque può svolgere scegliendo la tipologia e il luogo in cui effettuare la corsa, ovviamente con mezzi propri. L’iniziativa, che vede anche il coinvolgimento del C.S.I. (Centro Sportivo Italiano), il quale rilascia a tutti i partecipanti un attestato, nasce dalla voglia dei 3 soci di diffondere il più possibile la passione per il ciclismo escursionistico. Non si tratta, infatti, soltanto di sport e voglia di muoversi, a maggior ragione in un periodo come questo in cui il settore viene fortemente penalizzato, ma anche di curiosità e scoperta di posti nuovi, delle bellezze più profonde, affascinanti e nascoste della natura.

grace marino testimonial maglia asproclimb5k 3Per svolgere la sfida è necessario effettuare una preiscrizione inserendo tutti i dati e scegliendo luogo e tipologia di percorso. Chiunque lo può fare, in qualunque momento, in qualsiasi angolo d’Italia e quante volte vuole, in forma totalmente gratuita. La maglia-premio per chi riesce a scalare i 5.140 metri è stata sponsorizzata dalla testimonial Grace Marino, mentre l’ultimo a riuscirsi è stato proprio Pasquale Passaniti, il protagonista del simpatico siparietto di inizio articolo con il nostro direttore Peppe Caridi, capace di scalare a più riprese le rapide ascese di Gambarie, Calanna, Petile e Laganadi.