fbpx

Olimpiadi Tokyo 2020 – Giappone e CIO a lavoro per consentire la piena presenza di pubblico

Foto Getty / Christopher Jue

Olimpiadi Tokyo 2020, il Giappone e il Comitato Olimpico Internazionale al lavoro per consentire la presenza del pubblico in totale sicurezza

Siamo assolutamente allineati nella determinazione e fiducia a far diventare i Giochi olimpici e paralimpici una storia di successo qui a Tokyo la prossima estate“. Con queste parole Thomas Bach, presidente del Comitato Olimpico Internazionale, ha espresso la volontà congiunta di CIO e Giappone nell’aprire le porte delle Olimpiadi di Tokyo 2020 ai tifosi di tutto il mondo. I Giochi Olimpici sono slittati al 2021 a causa della pandemia di Coronavirus, ma il Giappone sembra essere riuscito a contenere la minaccia in maniera migliore che nel resto del mondo. Per questo motivo Bach, in visita nel Paese asiatico, si è detto fiducioso di poter collaborare con il premier Yoshihide Suga per organizzare in totale sicurezza l’arrivo di atleti, staff, turisti e tifosi in vista delle Olimpiadi. Al vaglio la possibilità di escludere l’obbligo di quarantena per chi arriverà da nazioni considerate ‘sicure’. Organizzare le Olimpiadi con il pubblico sarebbe, secondo il premier Suga, “la prova tangibile che l’umanità è riuscita a sconfiggere il virus“.