fbpx

Nigeria, banda criminale rapisce Christian Obodo: l’ex Serie A tenuto 4 ore dentro un bagagliaio

Foto Getty / Valerio Pennicino

Il calciatore Christian Obodo è stato rapito in Nigeria da una banda criminale: il centrocampista nigeriano ha giocato anche in Italia

Una banda di criminali armati ha rapito l’ex calciatore Christian Obodo nella città di Warri (Stado del Delta). Il centrocampista che ha vestito la maglia della Nigeria per 21 volte, attualmente 36enne, era già stato rapito nel 2021 e liberato il giorno successivo dopo un raid della polizia. Non è infatti raro che in Nigeria avvengano rapimenti di questo tipo da parte di bande criminali armate che poi rilasciano gli ostaggi dietro pagamento di riscatto. Anche questa volta fortunatamente Christian Obodo è stato rilasciato poco dopo il rapimento, senza che gli venisse fatto del male. Ai microfoni di Brila FM, l’ex calciatore ha dichiarato: “non capisco perché devono farmi vivere queste situazioni. Sono stato chiuso per 4 ore nel bagagliaio di una macchina, al caldo. I rapitori mi hanno detto anche di aver perso dei soldi scommettendo sulle partite della nazionale nigeriana. Non mi hanno fatto male, né minacciato“. Christian Obodo ha giocato anche in Italia con le maglie di Perugia, Fiorentina, Udinese, Torino e Lecce, mentre l’ultima sua esperienza prima del ritiro è stata nel 2017 in Grecia all’Apollon Smyrnis.