fbpx

Nessun falso in bilancio al Comune di Messina, lo sfogo dell’ex Sindaco Buzzanca: “chiusa una fase dolorosa della mia vita”

“Ho sempre lavorato per il bene della comunità”: lo sfogo sui social dell’ex sindaco di Messina Giuseppe Antonino Buzzanca

La Corte di appello di Messina nei giorni scorsi ha ribaltato il verdetto di primo grado e ha assolto in secondo grado gli imputati nel processo nato per presunti sui bilanci falsi del Comune di Messina tra il 2009 e il 2012. Tra gli assolti anche l’ex sindaco Giuseppe Buzzanca, che sui social si è sfogato con un post:

“Grazie di cuore. La Politica è bella. Con il processo sui bilanci è finito il mio calvario giudiziario, iniziato nel 2011 mentre ricoprivo ancora la carica di Sindaco. In questi quasi 10 anni sono stato indagato ed ho subito processi per molteplici reati: peculato, strage, omicidio colposo plurimo, traffico d’influenza, abuso d’ufficio, falso ideologico, ambientali, etc.. Mi sono difeso nei processi, alcuni definiti in fase preliminare, altri in primo grado e, quelli più importanti, in Appello o in Cassazione. Non ho mai gridato al complotto, né mi sono sentito un perseguitato. Ho avuto fiducia nella Giustizia che mi ha sempre ASSOLTO. Si chiude questa fase (dolorosa) della mia vita. Ho servito per quasi 15 anni la mia Città, il territorio della Provincia. L’ho fatto con passione, in modo disinteressato e, dopo le verifiche giudiziarie con le MANI PULITE. Sicuramente ho commesso degli errori ma ho agito, concretamente, per il bene della Comunità che ho avuto l”Onore di rappresentare RINGRAZIO di cuore i tantissimi Amici che, anche questa volta, hanno voluto manifestarmi il loro affetto, la loro vicinanza. Un affettuoso e particolare ringraziamento al mio amico ed avvocato Marcello Scurria ed agli Avv.ti Diego Foti, Giorgio Perroni e Tommaso Autru che mi hanno difeso con determinazione, competenza e passione”.