fbpx

Morte Maradona, Cabrini si scusa: “mie parole contro Napoli travisate, ma l’ambiente Juve…”

Foto Getty / Dean Mouhtaropoulos

Antonio Cabrini si scusa per le parole pronunciate in merito alla morte di Maradona: l’ex difensore della Juventus non intedeva offendere Napoli

Antonio Cabrini è stato costretto a scusarsi. L’ex calciatore della Juventus era intervenuto in merito alla morte di Maradona con alcune frasi che aveva fatto storcere il naso a molti. Dalle parole di Cabrini si intuiva come le difficoltà della vita di Maradona, che hanno contribuito ad ‘accelerarne’ la prematura morte, siano strettamente collegate all’ambiente Napoli e agli eccessi ai quali nessuno della società ha mai posto alcun freno.

Morte Maradona, Cabrini shock: “Diego sarebbe ancora vivo se avesse giocato nella Juventus”

Ai microfoni dell’Ansa, Cabrini ha ritrattato spiegando: “il mio non era un giudizio morale, ma sull’energia di una città che non poteva contenere tutta questa passione, le mie parole sono state travisate. Ho pensato che l’ambiente ovattato nel quale ho vissuto alla Juve l’avrebbe protetto. Chiedo scusa a chi si è sentito offeso“.