fbpx
MALTEMPO,
ALLERTA METEO IN CALABRIA E SICILIA:
LA DIRETTA SU www.meteoweb.eu

Milan-Barcellona 4-0, Capello e quel retroscena su Cruyff: “dopo la finale disse una cosa che mi diede fastidio”

Foto Getty / Valerio Pennicino

Fabio Capello ha raccontato un retroscena sulla finale di Champions League 1994, vinta 4-0 dal Milan sul Barcellona: una frase di Cruyff gli diede fastidio

In una recente intervista rilasciata a ‘Marca’, Fabio Capello è tornato a parlare della finale di Champions League 1994, vinta dal suo Milan con un roboante 4-0 nei confronti del Barcellona stellare allenato da Cruyff. Capello ha spiegato di aver rivisto la gara, per la prima volta nella sua vita, durante il lockdown, trovandola in tv. L’ex allenatore rossonero ha svelato inoltre un particolare aneddoto su una frase di Cruyff (calciatore e persona di grande classe ma che in quel frangente non prese bene la sconfitta) che gli diede particolarmente fastidio: “ti dico la verità, non l’avevo mai rivista la partita in cui vincemmo 4-0 contro il Barcellona. Mi è capitato di vederla durante il lockdown perché l’hanno trasmesso in televisione. Prima non l’avevo mai vista. La superiorità del Milan fu impressionante, vincemmo 4-0 ma avremmo potuto segnare cinque e o sei gol. La cosa che non mi piacque, ho questo ricordo, fu la conferenza di Cruyff. Lui disse che il Barça aveva perso perché avevano fatto degli errori, io ricordo moltissimi falli loro sui nostri giocatori. E l’arbitro glielo permise.