fbpx

Metroferrovia Messina, Uiltrasporti: “Ottime notizie su integrazione tariffaria, speriamo sia la volta buona per l’avvio di un servizio indispensabile alla città”

L’intesa tra il Comune di Messina e Trenitalia per una reale integrazione tariffaria tra Ferrovie e Atm Spa a partire dal prossimo mese di febbraio sarebbe stata raggiunta

Giungono buone notizie da Palermo per il rilancio del servizio Metroferrovia Messina – Giampilieri. “Da anni denunciamo lo spreco in termini di denaro pubblico investito e le opportunità non sfruttate dalle varie amministrazioni comunali per dare una svolta alla mobilità cittadina della zona sud di Messina – dichiara Michele Barresi segretario generale della UIltrasporti messinese – e oggi apprendiamo che finalmente c’è un’intesa tra Amministrazione Comunale e Trenitalia per una reale integrazione tariffaria tra Ferrovie e Atm Spa a partire dal prossimo mese di febbraio”.

Le tariffe restano il nodo cruciale e da quanto annunciato dall’amministrazione comunale  sia l’istituzione dell’abbonamento integrato ad € 55, che consentirebbe di utilizzare tutti i mezzi Atm e Treno a proprio piacimento e sia la tariffa di 2 euro per corsa integrata un viaggio treno + 100 minuti bus atm, rispecchiano esattamente quanto da sempre proposto dalla UIltrasporti e pertanto esponiamo viva soddisfazione per l’intesa raggiunta.

“Di certo l’accordo si deve e si può perfezionare – conclude la UIltrasporti Messina – rivedendo integralmente il piano esercizio Atm e puntando all’incremento di corse treno che auspichiamo si realizzi con cadenza ogni 20 minuti tra messina e Giampilieri in una fascia oraria giornaliera dalle 5 alle 23. Di certo adesso l’occasione non si può sprecare”.