fbpx

Messina, studente trova un portafoglio e lo restituisce al proprietario: “non mi è stato detto neanche grazie”

All’interno del portafoglio erano presenti soldi, documenti e carte di credito: la reazione del proprietario ha però stupito lo studente

Ha trovato un portafoglio per strada con all’interno 155 euro in contanti, carte di credito e tre assegni, ma invece di impossessarsene ha invece scelto di andare a consegnarlo dai carabinieri. Il protagonista della vicenda è Othmane Ait Mhamed Ou Ali, giovane studente di origine marocchina dell’istituto nautico Caio Duilio di Messina. A raccontare del gesto avvenuto lo scorso 30 ottobre è la stessa scuola: il giovane, accompagnato da un amico ha rintracciato il proprietario (una donna di 60 anni) e ha consegnato il tutto in caserma. Fuor di retorica, il ragazzo ha dichiarato che quei soldi gli sarebbero serviti, ma che non poteva di certo rinunciare ai suoi valori. Un po’ di delusione c’è stata quando, come ringraziamento – secondo la versione del giovane – non ha ricevuto nemmeno un grazie dalla donna. Ma per lui è andata bene così, quel gesto lo avrebbe comunque rifatto.

“In periodo di crisi la tentazione potrebbe essere molto forte. Trovare dei soldi per strada e, che fare? Tenerli o restituirli? È giusto –commenta il Caio Duilio – dare o pretendere una ricompensa? Ecco perché ci piace stigmatizzare un gesto che ahinoi è sempre più raro, ma che dimostra, ancora una volta, che in una società complessa e difficile come la nostra, c’;è ancora chi crede nei principi e nei valori morali. Che poi l’ autore del bellissimo gesto sia un giovane extracomunitario, questo forse smentisce i preconcetti, i pregiudizi ed i luoghi comuni che, purtroppo, ancora albergano in una frangia malata e miope della nostra società”.