fbpx

Messina, ordinanza De Luca: domani in Consiglio comunale sarà chiesta la modifica

cambio di passo consiglio comunale messina Foto di Nazario Nulli

Nella mozione si chiedeva di allungare alle 19.30 l’orario di apertura dei negozi, consentire l’asporto fino alle 22.00 e di chiudere in orario serale alcune piazze della città

“Si apprende che venerdì in consiglio comunale verrà analizzata la mozione firmata da 19 consiglieri con cui viene chiesta la radicale modifica dell’ultima ordinanza sindacale. Mozione che può essere anche integrata, per cui sarebbe opportuno chiedere la cassazione della parte in cui viene ordinato ai singoli cittadini il divieto assoluto di stazionamento e permanenza in tutto il territorio comunale. Un paragrafo che costituisce una autentica aberrazione perché impedirebbe ai cittadini (che non sono da considerare solo come “tubi digerenti”) di poter godere della libertà di uscire di casa, non per comprare qualcosa o mettersi a correre in maniera compulsiva, ma semplicemente per prendere una boccata d’aria, anche se parziale, o stare fermi ovunque si possano trovare. Questa parte, “dalla mancanza di sen sfuggita” sembra una autentica follia che stride con ogni minimo senso logico, se ancora di logica si può parlare con riferimento ai provvedimenti di questo sindaco e della sua amministrazione . E soprattutto comprende una pericolosa visione del cittadino visto non come “persona” ma come semplice consumatore, con una limitazione graduale dei suoi diritti fondamentali”. E’ quanto si legge in una nota stampa del Gruppo di Iniziativa Civica “Rispetto Messina”.