fbpx

Messina: dipendenti e collaboratori del Consorzio per le Autostrade Siciliane sono stati sottoposti a “tampone rapido”

Messina: dipendenti e collaboratori del Consorzio per le Autostrade Siciliane sono stati sottoposti a “tampone rapido”. L’indagine rientra tra le attività programmate nel Documento di Valutazione dei Rischi dell’azienda, aggiornato ai protocolli di prevenzione per il contagio da virus Covid-19

Nella giornata di oggi, lunedì 16 novembre 2020, dipendenti e collaboratori del Consorzio per le Autostrade Siciliane sono stati sottoposti a “tampone rapido”. L’indagine rientra tra le attività programmate nel Documento di Valutazione dei Rischi dell’azienda, aggiornato ai protocolli di prevenzione per il contagio da virus Covid-19. Allo screening hanno partecipato volontariamente i vertici di Autostrade Siciliane e la totalità dei lavoratori in servizio presso la sede di Contrada Scoppo, compresi coloro che al momento prestano servizio in regime di smart working. Anche l’Assessore Regionale alle Infrastrutture e ai Trasporti on. Marco Falcone, in visita presso la sede, ha scelto di sottoporsi al prelievo. I test antigenici, che ricercano elementi che costituiscono la struttura del virus, si sono svolti nel massimo ordine e nel rispetto delle prescrizioni previste, rilasciando solo risultati negativi nella totalità dei 134 casi esaminati. Al fine ulteriore di contenere i rischi epidemiologici e il diffondersi del virus, Autostrade Siciliane proseguirà a rilevare la temperatura all’ingresso nelle sede e a garantire la distribuzione quotidiana di mascherine e igienizzanti. I tamponi, che anche il Ministero della sta adottando per valutare i rientri in Italia, continueranno anche nei prossimi giorni per uno screening totale che prevede tutte le dislocazioni distribuite lungo le tratte A18 e A20, iniziando dalla barriera di San Gregorio Catania.