fbpx
MALTEMPO,
ALLERTA METEO IN CALABRIA E SICILIA:
LA DIRETTA SU www.meteoweb.eu

Un Doodle per Jacques Brel: chi è e perché Google ha scelto il 15 Novembre per celebrarlo?

Jacques Brel Jacques Brel

Doodle di Google per il cantautore, compositore, regista e attore Jacques Brel: viene celebrato oggi, 15 Novembre 2020, per un motivo preciso

Oggi Google dedica un Doodle ad uno dei più celebri cantanti di lingua francese in Europa: il cantautore, compositore, regista e attore Jacques Brel.
L’omaggio che campeggia sulla home page del celebre motore di ricerca è stato realizzato dall’artista Antoine Maillard.

Nonostante in genere i team Google scelgano le date di nascita o morte per ricordare personaggi simbolo, Jacques Brel viene invece celebrato oggi, 15 Novembre, perché in questa data, nel 1966, Brel ha calcato il palcoscenico per l’ultima volta, regalando una performance emozionante al “Palais des Beaux-Arts“, a Bruxelles.

Jacques Romain Georges Brel è nato l’8 Aprile 1929 a Bruxelles: ha espresso interesse nella scrittura durante l’adolescenza, prima di essere coinvolto nell’attività di famiglia. Insoddisfatto, si è unito a un’organizzazione di beneficenza dove ha iniziato a cantare in piccoli locali e ha registrato il suo primo singolo, prima di trasferirsi a Parigi, dove ha raggiunto la notorietà.

Il secondo album di Brel “Quand on n’a que l’amour” (1957) è stato un grande successo, ed ha vinto il Grand Prix de l’Académie Charles Cros. Con i successivi singoli ha registrato un successo dopo l’altro, confermando la sua notorietà in tutta Europa, anche dedicandosi a tour impegnativi, fino al suo ritiro volontario, avvenuto nel 1967.
Mentre si trovava a New York nel suo tour finale, Brel ha deciso di recitare, e così è nato uno dei suoi film più celebri, “Le Far West” (1973), nominato per la Palma d’Oro al Cannes Film Festival. Brel non era solo la star del film, ma anche co-autore e regista.

Tra i suoi tanti interessi, Brel ha anche imparato la vela ed ha attraversato sia l’Oceano Atlantico che il Pacifico nel 1975.
Si è stabilito infine nelle Isole Marchesi, un gruppo di isole vulcaniche, il più settentrionale del territorio d’oltremare della Polinesia francese, a sud dell’equatore nell’Oceano Pacifico.