fbpx

Elezioni USA 2020, Joe Biden è il nuovo presidente degli Stati Uniti: la Pennsylvania dà il colpo di grazia a Donald Trump

Photo by Drew Angerer/Getty Images

Joe Biden è il nuovo presidente degli Stati Uniti: il candidato democratico supera Donald Trump nella corsa alla Casa Bianca grazie al successo in Pennsylvania

Elezioni USA 2020: Joe Biden nuovo presidente degli Stati Uniti – Dopo 3 giorni intensi, fatti schede elettorali, dichiarazioni sferzanti, e continui colpi di scena da uno Stato all’altro dell’America, le Elezioni USA 2020 possono dirsi ufficialmente concluse. La parola fine arriva insieme al nome del vincitore: Joe Biden è ufficialmente il nuovo presidente degli Stati Uniti d’America. Il candidato democratico è risultato il più votato nella storia delle presidenziali americane, battendo il record di Barack Obama che lo aveva scelto come vicepresidente durante il suo mandato. Secondo il sistema elettorale americano però, non basta ottenere la maggioranza di voti popolari per essere eletto, serve raggiungere la soglia dei 270 grandi elettori di tutti e 50 gli stati USA. Questo traguardo è risultato ben più difficile anche a causa di una strenua resistenza di Donald Trump, dato in netto svantaggio di almeno 10 punti percentuali alla vigilia delle elezioni, ma che invece ha mantenuto ben saldo il grosso del proprio elettorato nonostante le complicate gestioni della questione Coronavirus e ‘Black Lives Matter’.

Elezioni USA 2020: Joe Biden nuovo presidente degli Stati Uniti – È stata una battaglia equilibrata ed incerta fino all’ultimo, combattuta scheda per scheda, seggio per seggio, Stato per Stato. Essenziali per il successo di Joe Biden gli stati della ‘Rust Belt’, la ‘Cintura di ruggine’, specialmente Wisconsin, Michigan e Pennsylvania, nei quali Donald Trump era in vantaggio al termine dello spoglio dei voti ‘in presenza’, ma il quale esito è stato completamente ribaltato con i voti via posta, conteggiati successivamente per relative tempistiche di arrivo. Negli stessi Stati Trump aveva di fatti costruito il suo successo su Hillary Clinton nel 2016. Successo poi consolidato con le vittorie in Nevada, Arizona e soprattutto Georgia, strappata per una manciata di voti quando sembrava ormai colorata di rosso. Da sottolineare inoltre un evento storico collegato al successo di Joe Biden: Kamala Harris, braccio destro del neo presidente, sarà la prima vicepresidente donna e afroamericana della storia USA.