fbpx

Dove può arrivare questa Reggina? Parola ai tifosi: il risultato del sondaggio di StrettoWeb dopo le 3 sconfitte consecutive

Sondaggio Reggina StrettoWeb

Dopo 3 sconfitte consecutive, dove può arrivare questa Reggina? Lo abbiamo chiesto ai tifosi nel sondaggio di StrettoWeb: ecco i risultati

La Reggina, domenica sera, ha perso la sua terza partita consecutiva. Contro il Pisa, dopo una ripresa giocata per intero in inferiorità numerica, la sconfitta si è materializzata negli ultimissimi minuti di gioco, provocando un po’ di malcontento e delusione nella piazza. E’, probabilmente, il primo vero momento di difficoltà della gestione Toscano, difeso però a spada tratta dal presidente Gallo in conferenza stampa. Nello stesso post gara, il numero uno amaranto ha rimarcato il fatto che l’unico ad aver colpe è lui, ridimensionandosi e ridimensionando gli obiettivi di questa stagione.

Ed è proprio sull’obiettivo finale in campionato che verte il sondaggio di StrettoWeb. “Dove può arrivare questa Reggina?”. Lo abbiamo chiesto ai nostri lettori sulle Instagram Stories della nostra pagina. Quattro le possibili scelte: 1. Promozione diretta, 2. Playoff, 3. Salvezza tranquilla, 4. Retrocessione. I risultati finali del sondaggio, lanciato ieri e durato 24 ore, hanno dato il seguente esito:

  1. Salvezza tranquilla 46%
  2. Playoff 23%
  3. Retrocessione 20%
  4. Promozione diretta 11%

Raggiunge quasi la metà dei voti l’opzione “Salvezza tranquilla“, che è la più scelta dei tifosi. Gli ultimi risultati della squadra, evidentemente, oltre a ridimensionare il presidente hanno ridimensionato tanti supporters, che preferiscono restare coi piedi per terra anziché sbilanciarsi in voli pindarici. Staccate dalla prima scelta, ma molto vicine tra loro, le opzioni “Playoff” e “Retrocessione“. Pochi, rappresentanti l’11%, coloro i quali pensano possa arrivare la promozione diretta.

Questi sondaggi, è bene ribadirlo, possono essere fortemente condizionati dal momento attuale della squadra, sotto tanti punti di vista. La speranza di tutti è che due vittorie di fila possano già – come accade di norma – non solo cambiare le carte in tavola in classifica, ma anche riaccendere la possibilità di puntare nuovamente in alto. Nel frattempo, ad oggi, tra emergenza indisponibili e morale basso, la ricetta migliore è gruppo unito e ripartenza.

Reggina, Toscano a tutto campo: dall’aspetto mentale a quello atletico. Poi esalta il gruppo e spiega il perché di alcune scelte

Reggina, il punto sugli indisponibili in vista di Monza: quattro out sicuri e tre da valutare. E c’è già chi scalpita…

Reggina, non è più “la squadra di Toscano”: ieri dal primo minuto solo tre calciatori della passata stagione

Reggina-Pisa in 7 fermo-immagine: dalla squadra lunga alle praterie a centrocampo, ma c’è un momento esatto in cui cambia la partita

Reggina, neanche l’alibi degli episodi tiene più: il presidente ridimensiona gli obiettivi, ed è giusto così