fbpx

Crotone: in Prefettura si riunisce in videoconferenza il Tavolo di monitoraggio sull’emergenza Coronavirus

Crotone: i Sindaci hanno evidenziato come il massiccio ricorso ai test antigenici da parte dei cittadini ha messo in luce una crescente diffusione del contagio cui è necessario far fronte con l’immediata esecuzione del tampone molecolare in caso di positività

Si è riunito in data odierna in videoconferenza il tavolo per il monitoraggio della situazione emergenziale legata COVID-19 sul territorio della provincia, presieduto dal Prefetto Tiziana Tombesi, a cui hanno partecipato oltre al Sindaco del Comune di Crotone, anche la maggior parte dei Sindaci dei comuni della provincia, il Capo di Gabinetto della Provincia, i vertici delle Forze dell’Ordine, il Direttore Generale f.f. dell’Azienda Sanitaria Provinciale ed il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale. Nel corso dell’incontro, con l’obiettivo di fornire un quadro aggiornato sull’andamento dei contagi e di porre in essere il coordinamento della gestione dell’emergenza sul territorio, sono state affrontate alcune questioni problematiche sotto il profilo dell’applicazione delle misure di contenimento previste dal D.P.C.M. del 3 novembre, a seguito dell’Ordinanza del Ministro della Salute che ha disposto l’inserimento della Regione Calabria fra le cd. zone rosse.
I Sindaci hanno evidenziato come il massiccio ricorso ai test antigenici da parte dei cittadini ha messo in luce una crescente diffusione del contagio cui è necessario far fronte con l’immediata esecuzione del tampone molecolare in caso di positività. A fronte del frequente ricorso da parte dei Sindaci alle ordinanze di chiusura degli istituti scolastici, inoltre, il Prefetto, nella consapevolezza della difficoltà di contemperare il diritto allo studio con la tutela della salute degli alunni, ha richiamato l’attenzione circa l’opportunità di avviare proficui confronti con i competenti uffici del Dipartimento di Prevenzione della locale ASP oltre che con l’Ufficio Scolastico, al fine di valutare con la massima attenzione la sussistenza dei presupposti per l’adozione dei provvedimenti di sospensione. Il Prefetto, infine, nel sottolineare l’imprescindibile contributo finora offerto dalle Forze di Polizia, con i numerosi controlli eseguiti ininterrottamente dall’inizio della pandemia, ha sottolineato l’assoluta urgenza di mantenere un elevato livello di attenzione, garantendo una efficace ed uniforme applicazione delle vigenti misure governative.