fbpx

Coronavirus, la speranza dai medici di Milano: “Meno attesa per il tampone, forse Covid rallenta”

tampone coronavirus

Coronavirus, i medici di Milano sperano in merito alla più lenta trasmissione del virus: cala l’attesa su tamponi

3-4 giorni di attesa per un tampone” quando da settimane doveva dire ai pazienti con sintomi sospetti di Covid che il primo posto libero per il test era “dopo 7-8 giorni“. E’ un segnale di speranza proveniente dai medici di Milano. Più precisamente da Contardo Corbetta, medico di famiglia del Milanese che non credeva ai suoi occhi dopo aver letto il numero che compariva stamattina sullo schermo del Pc: “3-4 giorni d’attesa per un tampone“, appunto. E’ quello che racconta all’Adnkronos.

I medici di famiglia sono come un ‘termometro’ della pandemia. Lavorando in prima linea, si accorgono subito di come tira il vento. E su Milano i ritmi di Covid erano pesanti da settimane, la macchina dei tamponi ingolfata, con attese record da un paio di settimane ormai. Adesso un primo segnale di respiro, pur nella speranza che non sia un’illusione che svanisce in fretta, ragionano i camici bianchi. “Forse rallenta“, è la sensazione che Corbetta, consigliere di Fimmg (Federazione italiana medici di medicina generale) Milano, confida a mezza voce.