fbpx

Bronte Zona Rossa: attivato il coordinamento fra il comune e le forze dell’ordine

Coronavirus: ieri appena il presidente Musumeci ha firmato l’ordinanza che istituisce a Bronte la zona rossa c’è stato un rapido coordinamento fra la Giunta municipale e le Forze dell’Ordine che operano sul territorio

Ieri appena il presidente Musumeci ha firmato l’ordinanza che istituisce a Bronte la zona rossa c’è stato un rapido coordinamento fra la Giunta municipale e le Forze dell’Ordine che operano sul territorio. Il vice sindaco Antonio Leanza, insieme con tutti gli altri assessori, la Polizia municipale ed il responsabile della Protezione civile comunale, ing. Salvatore Caudullo, si è subito messo in contatto con il capitano Nicolò Morandi, comandante della Compagnia Carabinieri di Randazzo, con il maresciallo maggiore Giuseppe Cunzolo comandante della Stazione carabinieri di Bronte e con il vice comandante della Polstrada di Randazzo Gabriele Ferraro.“In attesa delle disposizioni che presto giungeranno dalla Prefettura – spiega il vice sindaco – è stato deciso che verranno presidiati i varchi principali di ingresso ed uscita da Bronte. Il transito delle strade secondarie invece sarà interrotto attraverso la posa di robusti new jersey. Tutte le Forze dell’Ordine, inoltre, perlustreranno l’abitato ed il territorio per garantire il rispetto dell’ordinanza. L’obiettivo – conclude Leanza – è quello di ridurre la diffusione del contagio dal virus, per questo rivolgo un appello a tutta la Città, affinché la collaborazione sia sempre massima a tutela innanzitutto della salute di tutti e poi per non incorrere in pesanti sanzioni che le Forze dell’Ordine infliggeranno a chiunque si ostini a non rispettare le regole”. Ed il sindaco Pino Firrarello da casa, dove sta trascorrendo la quarantena, ha firmato l’ordinanza contingibile ed urgente che sospende ogni attività in presenza negli uffici pubblici ed eccezione dei servizi essenziali. Pertanto, tramite la presenza di personale o tramite reperibilità, saranno attivi i servizi: Stato civile/anagrafe/carta d’identità; Servizi socio assistenziali; Servizio di Protezione civile; Servizio protocollo informatico; Servizi finanziari; Servizio Acquedotto Idrico Integrato e Amministrativo; Servizio tecnico – manutentivo;
Servizio Ecologia – smaltimento rifiuti; Polizia Municipale. Intanto la zona rossa non ha fermato la democrazia. Si svolgerà regolarmente domani alle ore 16 l’insediamento del Consiglio comunale appena eletto. Così dopo il giuramento e le verifiche di legge si passerà all’elezione del presidente e del vice presidente dell’Assemblea consiliare.