fbpx

Coronavirus in Sicilia, Musumeci: “sistema sanitario sotto controllo”, novità su scuola e “colore” della Regione

nello musumeci sicilia

Oggi ci sarà anche un confronto nella conferenza Stato-Regioni

“Serve trasparenza e controllo costante. La collaborazione tra Regione e Stato si fonda anche su queste esigenze. Noi abbiamo fatto e continueremo a fare il nostro dovere fra tante difficoltà, problemi e ritardi come avviene in ogni parte d’Italia. Il sistema sanitario è sotto controllo e non lo abbiamo mai perso di vista neppure per un giorno”. Così, in merito all’emergenza Coronavirus, il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, a margine della presentazione dell’inizio dei lavori dell’ex ospedale militare di Palermo, all’interno della caserma “Michele Ferraro”.

“Abbiamo sufficienti posti letto in Sicilia per i ricoverati Covid e terapie intensive per potere affrontare ogni evenienza. I dati mutano con estrema facilità – sottolinea il governatore – . Gli scienziati sostengono che ci possa essere un ritorno virulento del virus nel mese di gennaio, dopo il calo di tensione che inevitabilmente si registrerà nelle famiglie durante il periodo natalizio. Bisogna sempre tenere alta l’attenzione ed essere pronti a non farsi cogliere impreparati. E’ chiaro che il numero dei posti letto non è infinito, come non è infinito il numero dei medici. In tutta Italia mancano oltre 3 mila anestesisti e rianimatori e il fenomeno si presenta anche in Sicilia”.

Musumeci affronta poi il discorso scuola: “L’apertura e la chiusura delle scuole risponde al dato epidemiologico. Non è possibile stabilire una regola fissa. Noi abbiamo evitato di chiudere scuole medie, elementari e le materne anche per i disagi di carattere sociale che avrebbe potuto comportare la chiusura degli istituti – sottolinea il Presidente – . Se dovesse essere però necessario, se il Comitato tecnico-scientifico dovesse suggerirci la necessità di chiudere, lo faremo. Io ho sempre detto che la scuola è l’ultimo spazio che vorrei chiudere”.

“Un incontro con il ministro Speranza per rivedere il ‘colore’ della Sicilia? Oggi ci sarà un confronto nella conferenza Stato-Regioni. Ma confesso che il dato del colore non mi appassiona”. L’indice Rt si sta abbassando a livello nazionale, anche se per il momento non ci sono novità riguardo l’Isola. “Per noi – conclude Musumeci – è importante sapere e capire che tutto il sistema sanitario sia tenuto sotto costante monitoraggio. Il mio compito è quello di guidare la comunità siciliana fuori da questo tunnel nel più breve tempo possibile”.