fbpx

Coronavirus, Santo Stefano è covid free. Il sindaco: “restiamo in guardia”

comune santo stefano

Coronavirus, il sindaco Malara: “buone notizie, Santo Stefano è covid free. Ma ora restiamo in guardia, prevalga sempre il senso di responsabilità”

“Mi rivolgo ai miei concittadini di Santo Stefano, Mannoli e Gambarie, o a chiunque ne fosse interessato. Mi hanno appena dato il risultato dei tamponi di verifica fatti dall’Azienda Sanitaria avantieri; sono tutti negativi pertanto: da stasera il nostro comune è covid free”. E’ quanto scrive in una nota il Sindaco di Santo Stefano in Aspromonte, Francesco Malara.Inoltre informo che lunedì riaprirà il nostro plesso scolastico e che adotteremo le seguenti ulteriori misure precauzionali per quasi annullare il rischio di contagio da covid 19:

1) una volta a settimana proporremo al corpo docente ed a tutto il personale addetto al contatto con gli alunni di effettuare i test rapidi che saranno a carico del comune e posti in essere dagli operatori sanitari dal nostro Comitato Locale della Croce Rossa Italiana;

2) ogni sabato faremo la sanificazione dei locali e dei mezzi di trasporto;

3) se necessario (in base al numero delle presenze) utilizzeremo due scuolabus per il trasporto dei bambini in modo da aumentare il distanziamento non occupando tutti i seggiolini;

4) suggeriamo l’utilizzo delle mascherine anche agli alunni della scuola dell’infanzia,

5) proporremo alla direzione didattica di adottare una didattica mista e quindi la possibilità di permettere a coloro che hanno in famiglia delle persone particolarmente fragili (ma dovrà essere adeguatamente dimostrato) di seguire telematicamente le lezioni che si effettueranno in aula (non sarà la stessa cosa della dad ma sarà meglio che essere assenti).

Rimaniamo comunque sempre vigili e pronti ad intervenire in qualunque momento per garantire il benessere di tutta la collettività ed è perciò che invitiamo tutti i cittadini a far prevalere il senso di comunità che ci appartiene e che dobbiamo sempre più valorizzare ed è per questo che mi appello al senso di responsabilità sociale che tutti dobbiamo avere e quindi alla necessità di sicurezza interpersonale che ognuno di noi deve garantire al prossimo”, conclude.