fbpx

Coronavirus, al GOM di Reggio Calabria 125 ricoverati: oggi solo 8 nuovi positivi su 352 persone sottoposte a tampone, il 3% dei controllati [DATI]

covid coronavirus terapia intensiva

Coronavirus, oggi ai Riuniti di Reggio Calabria sono stati sottoposti allo screening per Covid-19 352 soggetti, otto di questi sono risultati positivi al test

Da un punto di vista dei ricoveri ai Riuniti di Reggio Calabria è stata una giornata alquanto pesante con 30 ricoveri nelle ultime 24 ore. Bisogna tuttavia sottolineare che il Gom è l’unica struttura dell’Area Metropolitana di Reggio Calabria e, con 2.710 casi attivi nell’intera provincia, i ricoverati sono in totale solo 125 di cui appena 10 in terapia intensiva. Ciò ci fa capire come i numeri sono molto contenuti, tra i più bassi dell’intero continente europeo. Tra l’altro oggi i nuovi casi sono crollati: nel laboratorio di microbiologia del GOM è risultato positivo solo il 3% dei tamponi effettuati (8 su 352), il dato più basso degli ultimi due mesi.

La Direzione Aziendale del G.O.M. “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria comunica che, purtroppo, anche nella giornata di oggi si è registrato un decesso. Si tratta di un uomo di 80 anni anch’esso affetto da severe patologie concomitanti all’infezione da Covid-19. L’Ospedale porge le più sentite condoglianze ai familiari. In data odierna sono stati sottoposti allo screening per Covid-19 352 soggetti. Otto di questi sono risultati positivi al test. In seguito a 30 ricoveri, un trasferimento in Terapia Intensiva e 2 dimissioni, sono 125 i pazienti positivi al CoViD-19 ricoverati in Ospedale: 51 sono in degenza ordinaria nell’Unità Operativa di Malattie Infettive, 42 in Pneumologia, 22 in medicina d’urgenza e 10 in Terapia Intensiva. I pazienti finora accolti dal G.O.M. sono 285 (di questi, 6 hanno avuto un doppio ricovero per un totale di 291 ricoveri). I pazienti deceduti sono 34 (altri 5 decessi si sono verificati al di fuori dell’Ospedale di Reggio Calabria).
I pazienti clinicamente guariti sono 126. Il forte incremento dei degenti è dovuto anche alla trasformazione dell’Osservazione Breve Covid in un reparto di Medicina d’urgenza Covid. I pazienti in osservazione sono in attesa di essere inviati a domicilio o al ricovero e, pertanto, non possono essere computati tra i ricoveri. I pazienti che negli ultimi giorni sono stati in Osservazione breve e che sono stati definitivamente ricoverati sono, appunto, in Medicina d’urgenza Covid. La Direzione Aziendale del G.O.M. continua a raccomandare, specie in questo momento di grave emergenza, il rispetto delle misure di prevenzione del contagio, in particolare si ricorda di rispettare la distanza interpersonale nonché di tenere comportamenti sociali responsabili a tutela della salute di tutti. Per la prevenzione ed il monitoraggio del contagio è fortemente raccomandato utilizzare l’app “Immuni” promossa dal Ministero della Salute. Per informazioni o in caso di sintomi sospetti contattare il numero Verde 1500 ministeriale e il numero Verde 800 76 76 76 della Regione Calabria.