fbpx

Coronavirus a Messina, l’importante di donare il plasma: l’appello di De Luca e la testimonianza di una paziente [VIDEO]

Al Papardo di Messina oggi è stata effettuata la prima donazione di plasma

La cura attraverso la trasfusione del plasma iperimmune sta dando i suoi frutti nella lotta al Coronavirus. Ieri l’appello del Presidente Nello Musumeci, oggi invece è seguito quello del Sindaco Cateno De Luca. Il primo cittadino di Messina ha pubblicato tramite la propria pagina Facebook un video che riprende le parole della prima donatrice di plasma al Papardo guarita al Covid-19“Il trattamento con plasma iperimmune – spiega De Luca – si basa sul principio della immunoterapia passiva: plasma dei guariti dal Covid-19 può contenere anticorpi specifici che neutralizzano il virus e pertanto può avere un ruolo terapeutico in chi è affetto dallo stesso virus. È proprio per questo che il più importante criterio di idoneità alla donazione del plasma iperimmune Covid è la presenza di questi anticorpi neutralizzanti nell’aspirante donatore. Al momento sono molto esigue le scorte di plasma in Sicilia poiché fortunatamente nella prima ondata siamo stati poco colpiti e quindi sono stati pochi i possibili donatori. Inoltre solo il 20% circa dei guariti ha una quantità di questi anticorpi sufficiente alla donazione. Diffondiamo questo post quale esempio di generosità e civiltà!”. In questo periodo dunque donare è ancora più importante. Il tutto avviene in posti protetti e confortevoli, il gesto può risultare determinate per salvare la vita di altre persone!

Coronavirus a Messina: la testimonianza della prima donatrice di plasma al Papardo [VIDEO]