fbpx

Coronavirus, intervista ad Antonio Belcastro: il dirigente della task force della Regione spiega i numeri delle terapie intensive e i finanziamenti alle ASP [DETTAGLI]

antonio belcastro

Coronavirus: Antonio Belcastro Dirigente Generale del Dipartimento Tutela della Salute della Regione Calabria fa chiarezza sui pazienti ricoverati in terapia intensiva

Intervistato al TGR, Antonio Belcastro, Dirigente Generale del Dipartimento Tutela della Salute della Regione Calabria ha fatto un pò di chiarezza sui numeri dei pazienti ricoverati in terapia intensiva in Calabria alla luce della rettifica del bollettino della Regione Calabria di giorno 3 novembre in cui sono stati diramati nello stesso giorno 2 bollettini e il secondo aggiornava i pazienti in terapia intensiva per una “modifica” che la Regione Calabria aveva concordato con gli ospedali della Regione. Ecco le parole di Belcastro: “fino al 31 ottobre in terapia intensiva avevamo in media un ricovero al giorno, dall’1 al 3 novembre invece i ricoveri sono stati 16. Questo numero che è schizzato ci ha molto preoccupato, abbiamo interloquito con gli ospedali e ci è stato riferito che la maggior parte dei pazienti ricoverati in terapia intensiva non erano intubati e quindi non avevano bisogno di una ventilazione meccanica assistita e avevano bisogno di una ventilazione non invasiva. Abbiamo quindi concordato con gli ospedali interessati se era il caso di considerare quei pazienti solo appoggiati in terapia intensiva ma di competenza e pertinenza dei relativi reparti di malattie infettive o pneumologia dove sarebbe stato più proprio ricoverarli. Gli ospedali hanno concordato e ci hanno comunicato per mail ufficialmente con note protocollate il nuovo numero quindi il numero dei pazienti è rimasto invariato, abbiamo solo correttamente assegnato al giusto setting assistenziale i pazienti sulla base della loro severità della patologia”.

Coronavirus, intervista ad Antonio Belcastro sui pazienti ricoverati in terapia intensiva in Calabria [VIDEO]