fbpx

Coronavirus, ecco la funzione di Emergency in Calabria: si parte il 27 novembre a Polistena [VIDEO]

emergency poliambulatorio polistena coronavirus calabria

Emergency non darà una mano solo per gli ospedali da campo, ma anche nelle operazioni di tracciamento: il Comune di Polistena pronto ad avviare una campagna di test rapidi con l’aiuto dell’associazione di Gino Strada

Un sistema sanitario in crisi da anni, che in un momento di emergenza è andato completamente in tilt. Oggi la Calabria sta affrontando la diffusione del Coronavirus con tanta apprensione e le ultime vicende istituzionali non hanno fatto altro che radicalizzare questa crisi. Per tamponare questa situazione sanguinosa, l’organizzazione Emergency si è fatta avanti firmando un accordo con la Protezione Civile locale. L’associazione unitaria opera già da diverso tempo sul territorio calabrese, soprattutto nella Piana di Gioia Tauro, precisamente a Polistena, dove ha sede il poliambulatorio che è a completa disposizione della popolazione in modo gratuito. “Noi diamo un supporto maggiore, ovviamente non possiamo sostituirci alla sanità pubblica. Cerchiamo di offrire la nostra esperienza che abbiamo appreso all’estero e può essere utile in questa situazione di emergenza”, spiega un membro dell’organizzazione ai microfoni di Sky Tg24.

Il Comune di Polistena è pronto ad avviare una collaborazione con Emergency: il 27 novembre infatti inizierà la campagna di test rapidi. Saranno effettuati 700 tamponi in modalità drive-in. La tenda sarà fornita fino al 15 di dicembre e coinvolgerà anche altre associazioni come l’Avis.