fbpx

Coronavirus, Dybala non si trattiene: “negazionisti? Stesso valore di chi pensa che la Terra sia piatta”

Foto Getty

Negazionisti del Coronavirus come i terrapiattisti, Paulo Dybala scarica un siluro con il suo mancino contro chi non crede all’emergenza Covid-19

Durante il primo lockdown Paulo Dybala fu uno dei primi calciatori di Serie A a parlare apertamente della sua positività al Coronavirus. L’attaccante della Juventus, positivo per un periodo di tempo piuttosto lungo insieme alla compagna Oriana Sabatini, aveva mostrato anche dei sintomi a differenza di diversi altri sportivi spesso asintomatici. Dybala ha provato le sofferenze del Covid, durante il lockdown, sulla propria pelle e su quella della propria ragazza e riesce a trattenersi a stento quando sente parlare di negazionismo. L’attaccante bianconero si è espresso così ai microfoni di ‘Vanity Fair’ in merito a chi crede che il Coronavirus sia un complotto organizzato ad arte, o peggio che non esista del tutto: “io il Covid l’ho già avuto. Per me i negazionisti hanno lo stesso valore di chi sostiene che la Terra sia piatta. E la prego, non mi faccia aggiungere altro”.