fbpx

Coronavirus, a Cosenza allestito l’ospedale militare: viaggio all’interno della struttura [VIDEO]

/

L’ospedale da campo aiuterà l’ospedale dell’Annunziata di Cosenza a combattere l’emergenza Coronavirus

E’ stato allestito in questi giorni a Cosenza l’ospedale da campo dell’Esercito. Vi lavoreranno inizialmente otto medici e dodici infermieri, che in seguito potranno essere anche aumentati, a seconda delle esigenze, al fine di riuscire a coprire tutte le necessità che si presenteranno per l’ospedale dell’Annunziata. Presenti in totale 40 posti letto, di cui 13 di terapia intensiva per raggiungere l’obiettivo che è quello, ovviamente, di alleggerire la pressione sul pronto soccorso dell’ospedale principale della città. “Questo ospedale era stato sistemato a Crema nella prima fase dell’emergenza Coronavirus, il nostro personale è addestrato per le zone di operazione e lavora di buon grado per aiutare la popolazione”, ha spiegato un membro dell’Esercito ai microfoni di Sky Tg24. Se ci dovesse essere una terza ondata, e quindi un nuovo incremento dei contagi e dei ricoveri, il personale medico e infermieristico militare opereranno in continua sinergia. Ha già iniziato ad operare inoltre anche un laboratorio per processare tamponi, con una capacità di analisi di 150 test al giorno. Un supporto fondamentale per le attività di screening condotte in provincia di Cosenza, che in questo periodo di emergenza facevano fatica a tenere sotto controllo la catena dei contagi.