fbpx

Coronavirus: Conte, ‘dati vecchi? ordinanze su base esito monitoraggio’

Roma, 4 nov. (Adnkronos) – Ordinanze su aree arancioni e rosse basate su dati vecchi? “E’ chiaro che il ministro della Salute ha adottato un’ordinanza assolutamente aggiornata rispetto all’esito del monitoraggio, però tenete conto, io non sono un tecnico, ma considerate che il monitoraggio non fotografa un dato che arriva stamattina, ma è aggiornato a un dato precedente”. Lo puntualizza il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa.
“E’ anche vero – aggiunge – che quando si entra in una fascia non è che si esce perché c’è un dato diverso il giorno dopo, la situazione deve stabilizzarsi, occorre una permanenza di almeno 14 giorni. Ovviamente” quello del monitoraggio è “un sistema che richiede grande responsabilità” anche dai dipartimenti regionali della sanità, con un flusso di informazioni che deve essere “alimentato continuamente perché il monitoraggio sia accurato. Ma non c’è la possibilità di dire ‘oggi meglio di ieri’, fotografa un trend stabilizzato”.