fbpx
MALTEMPO,
ALLERTA METEO IN CALABRIA E SICILIA:
LA DIRETTA SU www.meteoweb.eu

Coronavirus, scuole chiuse a Soverato e in alcuni istituti di Catanzaro: gli aggiornamenti

Foto StrettoWeb

Coronavirus: a Catanzaro sospesa l’attività in presenza in alcuni plessi e da domani scuole chiuse a Soverato

Il sindaco di Catanzaro Sergio Abramo ha disposto la sospensione dell’attivita’ didattica in presenza in alcuni plessi cittadini dove si sono registrati casi di positivita’ al covid segnalati dall’Asp. E’ stata prorogata la didattica digitale integrata al Convitto Galluppi, esclusivamente per le classi della scuola secondaria di primo grado, da domani martedi’ 3 al 7 novembre compreso. E’ stata disposta anche la proroga della chiusura dell’Istituto comprensivo Patari-Rodari, plessi Patari, Rodari e Gagliardi e delle classi di scuola secondaria di primo grado ubicate presso il Liceo Classico Galluppi dal 3 al 7 novembre. Allo stesso modo, e’ stata prorogata la didattica a distanza dal 4 al 6 novembre all’Istituto comprensivo Casalinuovo, plessi centrali di via Stretto Antico e via Forni, limitatamente alla scuola primaria, ad eccezione della scuola dell’infanzia di via Forni dove potra’ riprendere l’attivita’ in presenza. Inoltre, a seguito della segnalazione da parte della dirigente scolastica di possibili contagi, il sindaco ha disposto la sospensione dell’attivita’ didattica in presenza in due classi della scuola primaria dell’Istituto comprensivo Mater Domini, plesso Campanella, dal 3 al 7 novembre, in attesa delle verifiche da parte delle autorita’ sanitarie.

Coronavirus: il sindaco di Soverato chiude tutte le scuole da domani

A Soverato (Catanzaro), da domani e “fino a nuove disposizioni”, saranno chiuse tutte le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado. Lo prevede un’ordinanza adottata oggi dal sindaco della cittadina jonica, Ernesto Alecci, alla luce “del carattere particolarmente diffusivo dell’epidemia, dell’incremento dei casi nella citta di Soverato”. L’ordinanza e’ motivata dal fatto che e’ “necessario, in attesa dell’esito dei tamponi effettuati ad alcuni alunni delle scuole dell’infanzia e scuole primarie e secondarie di primo grado, prevenire una possibile diffusione del virus Covid 19 sospendendo le lezioni in presenza”.