fbpx

Commissario Sanità in Calabria, salta anche Miozzo. Sofo: “se questo circo fosse successo in un’altra Regione sarebbero saltati Conte e Speranza”

Sofo non accetta questa situazione: “in Calabria non ci sono cittadini di Serie B, Mattarella intervenga per fermare teatrino vergognoso”

“A quanto pare anche il quinto commissario per la gestione della sanità in Calabria, questa volta individuato in Agostino Miozzo, è saltato per giochi di potere. Se questo circo vergognoso fosse capitato in qualsiasi altra regione d’Italia, sarebbero già saltati Premier e Ministro alla Salute. Ma siccome accade in Calabria, a chi importa. Il Presidente della Repubblica Mattarella non indugi oltre e intervenga a difesa dei calabresi che sono cittadini italiani tanto quanto gli altri e meritano di essere rispettati e tutelati tanto quanto gli altri”. Così l’europarlamentare della Lega Vincenzo Sofo ha commentato la recente proposta, subito smentita, di un quinto nome per la gestione della sanità in Calabria.