fbpx

Calciomercato Milan – Nuovo nome per la fascia destra dall’Inghilterra: piace Pepè dell’Arsenal

Foto Getty / Tim Keeton

Calciomercato Milan, dall’Inghilterra spunta un nuovo nome per la fascia destra: Nicolas Pepè dell’Arsenal accostato ai rossoneri

Calciomercato Milan, Nicolas Pepè accostato ai rossoneri – La pausa per le nazionali è sempre un buon momento per tirare le somme e valutare bene il futuro degli elementi in rosa. In casa Milan, nonostante qualche recente passo falso, le cose vanno più che bene. La squadra di Stefano Pioli funziona in ogni reparto, specilmente in attacco con Ibrahimovic a fare da guida ad un gruppo giovane e con un ottimo feeling con il gol. Se proprio vogliamo trovare il classico pelo nell’uovo, l’out di destra sembra un po’ leggerino. Se a sinistra infatti Rebic e Leao sono un lusso per una sola maglia, al centro Calhanoglu e Brahim Diaz regalano sono giocatori di grande qualità spesso decisivi in zona gol, a destra la coppia Saelemaekers-Castillejo non gioca sugli standard degli altri compagni. Il belga è spesso propositivo, compensa qualche comprensibile limite dovuto all’età con tanta voglia e grinta, mentre Castillejo ha subito una forte involuzione rispetto alla passata stagione, tanto da finire più volte in panchina e successivamente al centro di diverse voci di mercato.

Calciomercato Milan, Nicolas Pepè accostato ai rossoneri – Se lo spagnolo dovesse partire, il Milan tornerebbe alla ricerca di un esterno d’attacco. Secondo i bookmaker inglesi, i rossoneri avrebbero messo nel mirino Nicolas Pepè, esterno ivoriano che sta trovando poco spazio all’Arsenal. Ex Lille come Leao, Pepè aveva impressionato fortemente i Gunners salvo poi non rispettare le attese. Riserva con appena 12 presenze stagionali in 4 competizioni, Pepè potrebbe decidere di cambiare aria per rilanciare la sua carriera. Il costo del cartellino è di circa 40 milioni, ma il vero problema per le casse rossonere rischia di essere l’ingaggio spropositato da 10 milioni all’anno che complica fortemente la trattativa. Se non dovesse quantomeno dimezzarsi lo stipendio, la trattativa l’accostamento Milan-Pepè sarebbe già svanito sul nascere.