fbpx

Calabria, Spirlì: “siamo l’unica Regione senza un Piano Covid”

Calabria, le parole di Nino Spirlì presidente facente funzione della Regione a Sky TG24

Il commissario ad acta ha nelle mani tutta l’organizzazione della sanita’ in Calabria ed e’ responsabile del piano di emergenza Covid. Noi al momento siamo l’unica Regione senza un piano di emergenza Covid“. Lo ha detto a Start, su Sky TG24 Nino Spirli’, presidente facente funzione della Regione Calabria “Ci siamo assunti, come Giunta e Presidenza – ha aggiunto Spirli’ – la grande responsabilita’, attraverso delle ordinanze, di andare a cercare posti negli ospedali e garantire i fondi per l’arruolamento di personale sanitario, pero’ oltre questo non possiamo andare perche’ non abbiamo competenze. Questo balletto strano di commissari, che si sono rivelati scelte sbagliate una dopo l’altra, non fa bene ai calabresi, che stanno proponendo da settimane una gestione condivisa tra Regione e Governo, che sia preparatoria della restituzione dell’amministrazione della sanita’ alla Calabria”. “La Regione amministra – ha detto ancora il presidente facente funzioni – agricoltura, cultura, commercio, artigianato, welfare, trasporti e infrastrutture. Sembra che solo per la gestione della sanita’ qui ci siano degli imbecilli, dei minus habens che non possono gestire la cosa pubblica. Capisco che ci siano state generazioni di politici che hanno attuato una mala politica, ma la peggiore politica ha ceduto il passo al peggiore commissariamento, perche’ 11 anni di commissariamento non solo non hanno risolto, ma hanno addirittura peggiorato la situazione sanitaria in Calabria. Gli ultimi 18 mesi sono stati i peggiori: 18 mesi nei quali non e’ stato affrontato nemmeno il piano di emergenza per il Covid. Noi oggi siamo in una situazione drammatica. Non ci possono venire a dire di aprire gli ospedali chiusi se la Regione non ha la competenza. I commissari sono scappati via –ha detto ancora Spirli’ – perche’ hanno dimostrato tutta la loro inadeguatezza, pero’ questa storia non puo’ continuare“.