fbpx

Calabria: gli attivisti calabresi del M5S vogliono la rimozione di Zuccatelli

Gli attivisti calabresi: “gli Movimento 5 Stelle è sempre dalla parte dei cittadini ed anche questa volta i portavoce calabresi hanno ascoltato il grido di dolore e rabbia che arrivava dalla loro terra”

“Il Movimento 5 Stelle è sempre dalla parte dei cittadini ed anche questa volta i portavoce calabresi hanno ascoltato il grido di dolore e rabbia che arrivava dalla loro terra. Hanno preso le distanze da alcune scelte, per dire basta alle nomine politiche in sanità anche in considerazione del fatto che queste, in Calabria, hanno prodotto trent’anni di malagestione sanitaria. Un fallimento completo della classe politica della nostra regione, di cui non può tenersi conto. E Zuccatelli fa parte di questo fallimento“. E’ quanto affermano i Gruppi: Meetup Rende, Fattivi 5 Stelle Calabria, Meetup Paola, Meetup Trebisacce, Meetup Reggio Calabria, Meetup San Pietro in Guarano, Meetup Santa Maria del Cedro, Villapiana in Movimento, Castrolibero Pentastellato, Meetup Municipio IV Roma, Meetup Torano Calabro, Meetup Castrovillari, Gruppo Giovani M5S Bergamo, Associazioni pro Ospedale di Scilla. “La Calabria – prosegue la nota- è in zona rossa perché da anni non sono stati garantiti i livelli minimi essenziali di assistenza in ambito sanitario e ci spiace che a Roma, considerata questa nomina infelice, non sia arrivato il messaggio che ai cittadini calabresi è stato negato, da troppi anni, il diritto a curarsi. I cittadini sono esasperati ed hanno riposto nel Movimento 5 Stelle la speranza di cambiamento, premiandolo con più del 43% dei voti alle elezioni del 2018. Il Movimento 5 Stelle, che certamente non ha avuto (a differenza di altri) la seppur minima responsabilità nello sfascio della sanità. E di questo ne sono consapevoli anche i nostri vertici, per questo non vorremmo essere indicati come complici di scelte palesemente inadeguate e mosse da interessi di partito. E questo devono capirlo anche le altre forze politiche con cui formiamo questa maggioranza: lo apprezzeranno anche i loro elettori, ne siamo sicuri. Non è in alcun modo in discussione il Governo se si contesta un nome non adatto, forse fatto anche in buona fede.

Ora si chiede che Zuccatelli venga rimosso. Rimediare ad un errore non è un fallimento. Oggi si deve e si può ancora cambiare. Lo chiedono a gran voce tanti cittadini calabresi (e non), i vescovi, i medici, le associazioni del terzo settore, così come gli altrettanti autorevoli appelli del professor Massimo Galli, del giornalista Andrea Scanzi, del professor Raffaele Bruno, solo per fare qualche nome. La nostra fiducia nel Presidente Conte, sempre molto attento alle esigenze dei cittadini, ed al Presidente Mattarella, non sono in discussione e sappiamo che non abbandoneranno la Calabria ed i Calabresi. I nostri portavoce, che con convinzione hanno sempre sostenuto questo governo, hanno chiesto un segnale per poter sovvertire il disastro sanitario in Calabria. In questi giorni sono stati proposti nomi autorevoli, come quello di Gino Strada, anche se riteniamo che possano risultare altrettanto utili alla causa, quelle personalità locali che presiedono il territorio quotidianamente. La Calabria ha validi professionisti conosciuti e stimati, pronti a mettersi a disposizione per affrontare questa emergenza e riprendere in mano la martoriata sanità calabrese con un piano da essi stessi elaborato e condiviso. Fuori Zuccatelli, dentro i cittadini ed i professionisti calabresi. L’alternativa c’è”, conclude la nota.

Il comunicato è sottoscritto anche dagli attivisti: Abate Rosa Silvana, Adamo Giovanna, Adduci Daniele, Adduci Giuseppe, Adduci Giuseppina, Agnone Angelo, Algieri Massimo, Aloe Luigi, Altomare Vincenzo, Andreoli Giuseppe, Arcese Noemi, Argento Benito Umberto, Argento Naruccio, Armentano Irene, Aurelio Isabella, Aversa Claudia, Bagli Simone, Barberio Pietro Maria, Barca Domenico, Belcastro Giuseppe Nunziato, Bevacqua Annamaria, Bianchi Natale, Bombara Barbara, Burgo Sara, Buscemi Assunta, Calabro’ Fabrizio, Caligiuri Manlio, Caprella Marialuisa, Capuano Fedele, Capuano Fedele, Caputo Pinuccio, Carlini Maria Grazia, Carofiglio Giandomenico, Carratta Vincenzo, Carrozzino Angela, Caruso Revoca, Catalano Antonio, Cavallo Giulio, Cefalì Vincenzo, Celano Franco, Cello Giuseppe, Cerenzia Cataldo, Chiappetta Andrea, Chiaravalloti Giovanni, Cilento Tina, Cimino Antonietta, Cirelli Feliciano, Colosimo Roberto, Conte Adelina Anna Vittoria, Coscarello Anna Maria, Crea Giovanni, Cuparo Concetta, Curcio Angelo, D’Alò Enrica, D’Auria Pasqualina, De Napoli Gianfranco, Delle Cave Luca, Demeca Luciano, Destefani Giuseppe, D’Ingianna Carmine, D’Ingianna Francesco, Dolce Pasquale, Donnici Vincenzo, Dramisino Giovanni, Eboli Francesco, Esaltato Giovanni, Facciolà Giuseppe, Falvo Giuseppe, Fasanella Francesco, Ferrara Maria Pina, Ferraro Vincenzo, Ferrini Gaia, Filippo Diana Silvia, Filomia Francesco, Foti Demetrio, Foti Fabio, Gagliardi Roberto, Galati Marco, Gallo Igor, Gallo Rossella, Garau Gabriella, Garofalo Orazio, Gaudio Michele, Genovese Agata, Germanò Francesca, Giorno Giuseppe, Gresia Anna, Grosso Rossella, Iannaco Renato, Iocco Domenico, Iocco Maria Carmela, La Manba Gaetano, La Manna Gaetano, Lasdica Sandra, Lo Caso Vanda, Lo Tufo Benedetto, Lo Tufo Lorenzo, Loria Andrea, Luvarà Mario, Magnelli Francesco, Malara Maurizio, Malvasi Vincenzo, Mancuso Luigi, Marano Pasquale, Marasco Pietro, Marasco Giuditta, Marrara Giuseppe, Mascalchi Mirella, Materazzo Matteo, Midaglia Mario, Middonno Vincenzo, Mignuoli Marta, Miraglia Vincenzo, Mitidieri Alessandro, Monaco Sergio, Nadile Michele, Nero Antonio, Nigro Antonio, Noto Maurizio, Paladino Pasqualino, Palmieri Anna Franca, Parise Irene, Pastena Luigi, Pastena Valentina, Pergolizzi Maria Teresa, Picerno Loredana, Pirrotta Antonio, Pirrotta Mariantonia, Ponillo Rosina, Pratico Teresa, Provenzano Cosimo, Pugliese Maria Grazia, Pugliese Giuseppe, Quattrocchi Patrizia, Quattrone Gilberto, Rispoli Antonio, Rizzuto Emanuela, Rochira Federica, Rossi Prospero, Rotella Pasquina, Ruis Enzo, Russo Fortunato, Salandria Leonardo, Santaniello Federico, Santelli Franco, Santoianni Nicola, Santoro Alberto, Saraceno Antonella, Sauro Vincenzo, Scarlato Mario, Scarpelli Ernesto, Scarpino Francesca, Settino Eustachio Mirko, Severino Giada, Sicoli Teresa, Sirianni Salvatore, Sofi Domenica, Sofi Nini, Spingola Felice, Spinozzi Marcello, Stranges Cesare, Tavernise Davide, Tota Nunzio, Trifilio Rocco Andrea, Varano Domenico, Viola Leone, Vitale Giovanni, Zavaglia Filippo, Zizza Silvio, Zupo Mara