fbpx

Boxe – Mike Tyson vs Roy Jones Jr. finisce in parità: vince la Nobile Arte fra nostalgia e beneficenza

Foto Getty / SCARNICI

Il tanto atteso incontro fra Mike Tyson e Roy Jones Jr. finisce in parità: ne viene fuori una bella serata di boxe fra nostalgia e beneficenza

Lo Staples Center di Los Angeles ha assistito ad un’altra, straordinaria, pagina di storia. Il palazzetto che ospita i match casalinghi dei Los Angeles Lakers ha lasciato spazio, per un grande notte, alla Nobile Arte della boxe per un incontro unico nel suo genere. La leggenda Mike Tyson è tornato sul ring dopo 15 anni dall’ultima volta, per affrontare Roy Jones Jr. Una sfida fra titani: da una parte ‘Iron Mike’, 54 anni oggi, ma il più giovane campione della storia dei pesi massimi (20 anni, 4 mesi e 22 giorni) nonché il primo massimo ad unificare le cinture; dall’altra Roy Jones Jr. (51 anni), ex campione mondiale dei pesi medi, supermedi, mediomassimi e massimi, eletto negli anni 90 numero uno “pound for pound”.

Photo by Joe Scarnici/Getty Images for Triller

Il match risulta divertente nonostante l’età dei due pugili e la ruggine dovuta all’inattività. Mike Tyson sembra più intraprendente, il suo sinistro firma il primo e l’ultimo colpo dell’incontro. Roy Jones Jr. incassa bene, senza mai patire più di tanto le offensive di ‘Iron Mike’ anche quando cerca di portarlo all’angolo. Più aumentano le riprese (8 in totale) più bisogna dosare le energie: il 5° round è il più aperto, nell’ultimo Roy Jones Jr. scappa, Tyson insegue. Qualche lampo di classe, tanta nostalgia: finisce in pareggio, vince la boxe e la beneficenza che era il vero obiettivo della super sfida. “Va bene così, ho fatto spettacolo: Roy ha incassato bene. Qui non si trattava di combattere per un titolo ma per uno scopo umanitario. Sono felice di aver avuto l’opportunità di combattere anche se con regole diverse, e ho reagito ai colpi di Jones”, ha dichiarato Mike Tyson che ha poi ricordato Maradona: “La mano di Dio, Maradona ci ha lasciato. Nel 1986 abbiamo vinto entrambi i nostri campionati. Ci paragonavano. Era uno dei miei eroi e un amico. Lo rispettavo tanto. Ci mancherà molto”. Roy Jones Jr. pensa già alla rivincita e omaggia il compianto Kobe Bryant allo Staples Center che è stato per anni la sua casa: “non sono soddisfatto del verdetto, ma l’accetto: l’importante è aver dato spettacolo. Sono pronto a rifare il match, è stato un onore aver preso pugni da Mike. Ringrazio Kobe (ha combattuto con i guantoni gialloviola, ndr), io sono felice di essere tornato qui e continuerò ancora. Mike ti voglio bene”.

I risultati della serata:

Massimi: Mike Tyson (Usa, 50-6-2 nc, kg 99.800) c. Roy Jones jr (Usa, 66-9, 95.256): pari 8.

Leggeri: Jamaine Ortiz (Usa, 14-0) b. Sulaiman Segawa (Uga, 13-3-1) kot 7.

Mediomassimi: Badou Jack (Sve, 23-3-3) b. Blake McKernan (Usa, 13-1) p.8 (80-72, 8-72, 80-72).

Piuma: Edward Vazquez (Usa, 9-0) b. Irvin Gonzalez (Usa, 14-3-0) p.8 (77-75, 77-75, 75-77).

Massimi: Joe Cusumano (Usa, 19-3-0) b. Nick Jones (Usa, 9-4-0) ko 6.

Mediomassimi: Jake Paul (Usa, 2-0) b. Nathaniel Robinson (Usa, 0-1) ko 2.