fbpx

Afghanistan, morto il numero 1 di Al Qaeda Ayman Al-Zawahiri: le cause del decesso del terrorista

Photo by Visual News/Getty Images

Morto in Afghanistan Ayman Al-Zawahiri, leader dell’organizzazione terroristica Al Qaeda: l’asma possibile causa del decesso

Duro colpo all’organizzazione terroristica Al Qaeda: morto il leader Ayman Al-Zawahiri. Il pericoloso terrorista, succeduto ad Osama Bin Laden, si è spento a 69 anni in Afghanistan. Secondo quanto riporta Arab News Pkistan, dopo aver consultato 4 fonti diverse fra Pakistan e Afghanistan, Ayman Al-Zawahiri sarebbe morto la scorsa settimana a causa dell’asma, non avendo accesso alle cure. L’ultima volta era apparso in video l’11 settembre, in occasione dell’anniversario dell’attentato alle Torri Gemelle. Al Qaeda ha perso in pochi mesi tre membri di spicco: prima di Al Zawahiri infatti, sono morti Hamza Bin Laden, erede di Osama Bin Laden, ucciso a giugno in un raid dei Navy Seal USA e Abu Muhammamd al-Masri, ucciso dal Mossad a Theran. Il possibile successore di Al-Zawahiri potrebbe essere Saif Al-Adl, terrorista che nell’elenco dei ricercati dell’FBI vanta una taglia sulla propria testa di ben 10 milioni di dollari.