fbpx

Tennis – Zverev respinge le accuse: “mi occuperò di mio figlio. Violenza? Olya ha detto falsità”

Photo by Christof Koepsel/Getty Images

Alexander Zverev respinge le accuse delle sue ex: il tennista tedesco rivela che si occuperà del figlio in arrivo e non si spiega le dichiarazioni di violenza

Negli ultimi giorni Alexander Zverev è finito al centro di una vera e propria bufera, bersagliato dalle dichiarazioni di due sue ex. La prima, Brenda Patea, ha svelato di essere incinta ma di essere pronta ad occuparsi del bambino da sola dopo la separazione con il tennista, avvenuta per delle ‘divergenze di visioni’ sulla vita; la seconda, Olya Sharipova, ha addirittura accusato il tennista tedesco di violenza, spiegando sui social di essere stata strangolata con un cuscino ed aver avuto paura di morire.

Zverev ha dato la sua versione dei fatti su entrambi gli argomenti: “gli ultimi giorni sono stati piuttosto impegnativi per me. Sarò padre a 23 anni. E non vedo l’ora di avere un figlio. Anche se io e Brenda non stiamo più insieme, abbiamo un buon rapporto e mi prenderò le mie responsabilità da padre. Insieme ci prenderemo cura della piccola vita che crescerà. Ma non voglio dire di più in pubblico su questo argomento privato. Sono certo che Brenda e io potremo farcela senza che i media siano coinvolti.

Quindi, ci sono le infondate accuse della mia ex ragazza Olga Sharypova, che ho letto nei media. Mi rendono molto triste. Ci siamo conosciuti fin da piccoli e abbiamo condiviso molte esperienze insieme. Mi rammarico molto che dica queste cose. Perché le accuse, semplicemente, non sono vere. Abbiamo avuto una relazione, ma è finita tanto tempo fa. Perché Olga faccia queste accuse ora, non lo so. Spero che entrambi troveremo un modo per avere a che fare con l’altra persona in una ragionevole e rispettosa maniera“.