fbpx

Sicilia, 18 pescatori sequestrati dalle autorità libiche: “Il Governo non è in grado di mettere in campo una strategia valida per farli tornare a casa”

Pescatori siciliani sequestrati dalla Libia. Di Maio impegnato in colloqui telefonici con Russia ed Emirati Arabi per sbloccare la situazione. Siracusano (FI): “I risultati inesistenti confermano che l’Italia non conta nulla a livello internazionale”

La vicenda dei 18 pescatori siciliani sequestrati, lo scorso primo settembre, su due pescherecci di Mazara del Vallo, in Libia, è un fatto di una gravità assoluta”. Lo ha detto Matilde Siracusano, deputata messinese di Forza Italia, intervenendo a “Start”, su SkyTg24.

Abbiamo nostri concittadini bloccati dalle autorità libiche da oltre 40 giorni, e siamo veramente preoccupati e arrabbiati perché il governo non è stato in grado di mettere in campo una strategia valida per farli ritornare a casa. Comprendiamo, dunque, la disperazione delle famiglie.

La scorsa settimana ho fatto un question time in Parlamento interrogando il ministro degli Esteri in merito a questa vicenda. L’esecutivo ha risposto che Di Maio si è adoperato in colloqui telefonici con i ministri degli Esteri di Russia e degli Emirati Arabi, che dovrebbero avere una certa influenza in questa calda regione del Mediterraneo”.

I risultati inesistenti confermano che l’Italia non conta nulla a livello internazionale – conclude la deputata – questo è un messaggio drammatico per il nostro Paese. E ancora oggi, siamo qui ad aspettare, speranzosi, notizie da Palazzo Chigi o dalla Farnesina. Una situazione davvero inaccettabile”.

Sicilia, 18 pescatori sequestrati da milizie libiche, la Farnesina: “Trattati in modo dignitoso; qualcuno ha problemi di salute, presto la consegna dei farmaci”

Sicilia, due pescherecci sequestrati dalle autorità libiche: da 26 giorni nessuna informazione sui 18 membri degli equipaggi

Pescherecci Siciliani sequestrati da autorità libiche, il premier Conte: “Io stesso sto seguendo il caso”

Sequestro pescherecci siciliani da parte di autorità libiche: “Ormai da alcuni giorni non si hanno più notizie”

Due pescherecci siciliani sequestrati a largo delle coste libiche, il sindaco di Mazara: “Presenza ministro Di Maio in Libia non può essere una coincidenza”