fbpx

Sicilia, 18 marittimi sotto sequestro in Libia: l’Anci invita i 390 Comuni dell’isola a sensibilizzare l’opinione pubblica

Sicilia. Sequestro dei 18 marittimi di Mazara del Vallo: “Urgente porre le basi diplomatiche per tutelare i tanti lavoratori in mare e perché questi episodi possano non ripetersi più”

Rinnoviamo   la nostra solidarietà alle famiglie dei 18 marittimi dei pescherecci Antartide e Medinea, dal primo settembre sotto sequestro in Libia e la nostra vicinanza all’intera comunità di Mazara del Vallo, guidata dal sindaco, Salvatore Quinci. Abbiamo deciso di affrontare il tema in occasione del prossimo consiglio regionale dell’ANCI Sicilia e invitiamo le 390 amministrazioni comunali dell’Isola a porre in essere ogni iniziativa volta a sensibilizzare l’opinione pubblica attraverso il coinvolgimento dei consigli comunale e l’eventuale adozione di specifici ordini del giorno”. Ha dichiarato Leoluca Orlando, presidente di ANCI Sicilia.

È necessario dare continuità alle iniziative fin qui poste in essere dal Governo nazionale per permettere una conclusione favorevole della trattativa in corso e far sì che i 18 marittimi possano tornare alle loro case e alle loro famiglie sani e salvi”.

Riteniamo, inoltre – conclude il presidente Orlando – che sia urgente porre le basi diplomatiche per tutelare i tanti lavoratori in mare e perché questi episodi possano non ripetersi più”.

Sicilia, 18 pescatori sequestrati dalle autorità libiche: “Il Governo non è in grado di mettere in campo una strategia valida per farli tornare a casa”

Sicilia, 18 pescatori sequestrati da milizie libiche, la Farnesina: “Trattati in modo dignitoso; qualcuno ha problemi di salute, presto la consegna dei farmaci”

Sicilia, due pescherecci sequestrati dalle autorità libiche: da 26 giorni nessuna informazione sui 18 membri degli equipaggi

Pescherecci Siciliani sequestrati da autorità libiche, il premier Conte: “Io stesso sto seguendo il caso”

Sequestro pescherecci siciliani da parte di autorità libiche: “Ormai da alcuni giorni non si hanno più notizie”

Due pescherecci siciliani sequestrati a largo delle coste libiche, il sindaco di Mazara: “Presenza ministro Di Maio in Libia non può essere una coincidenza”