fbpx

Serie A, novità in materia di Coronavirus: proposto il test antigenico prima delle partite

Photo by Pedro Vilela/Getty Images

Nuova proposta per la Serie A in materia di Coronavirus: proposto il test antigenico prima delle partite. Il parere dell’immunologa Antonella Viola

I nuovi e continui casi di Coronavirus che hanno colpito i giocatori di Serie A hanno messo il calcio italiano in grossa difficoltà. Potrebbero non bastare più i soli tamponi, seppur frequenti, per arginare il rischio di contrarre il Covid-19. Per questo motivo è stata proposta la possibilità di effettuare il test antigenico poco prima delle partite. L’immunologa Antonella Viola, professoressa Ordinaria di Patologia Generale presso il Dipartimento di Scienze Biomediche dell’Università di Padova, intervistata dalla Gazzetta dello Sport, ha spiegato: “basta fare un tampone antigenico prima della partita. È vero che hanno una sensibilità minore, ma se il tampone molecolare del venerdì è negativo, non è detto che quello rapido lo sia la domenica. E se anche lo fosse, vorrebbe dire che la carica virale del giocatore è così bassa da non poterlo considerare seriamente contagioso“.